Coronavirus, Beneduce (Fi): “Non si perda di vista umanizzazione cure”

Condividi

“Non si perda di vista l’umanizzazione delle cure in questa terribile emergenza sanitaria causata dal Coronavirus”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania.
“Sono sicura che in questa pandemia l’apporto, il contributo, il sacrificio di chi è in prima linea negli ospedali sia massimo ma esistono ancora dei punti di caduta notevoli nella rete di assistenza territoriale, che comporta ritardi enormi nel prendere in carico i casi sospetti e quelli in via di accertamento, mal seguiti e trascurati presso le loro abitazioni”, spiega Beneduce.
“La solitudine di questa malattia è terribile. L’isolamento, il silenzio delle terapie intensive con pazienti senza familiari, senza una parola di conforto, rappresenta la nota più triste di tutto ciò che stiamo vivendo. Ma lo Stato e la Giunta regionale non possono voltarsi dall’altra parte, hanno il dovere di moltiplicare gli sforzi sul territorio oltre che negli ospedali, perché un caso positivo e lasciato a casa non deve essere ignorato e soggetto a ritardi insopportabili. È un dramma nel dramma che non stiamo considerando. L’umanizzazione delle cure deve essere il faro di questa pandemia. Deve essere una missione per noi tutti”, conclude Beneduce.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]