Coronavirus, Beneduce (Fi): “Finalmente tamponi anche in altre strutture ospedaliere”

Condividi

“Dopo le nostre ripetute sollecitazioni, siamo soddisfatti per i cittadini e per gli operatori sanitari, che da domani potranno analizzare i tamponi per il Coronavirus non soltanto al Cotugno ma anche nei policlinici ed in altre strutture ospedaliere del capoluogo”. Lo annuncia Flora Beneduce, consigliera regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania.

NARDONE

“Gli esami molecolari su campioni clinici respiratori legati al COVID-19 sono uno snodo fondamentale a questo punto dell’emergenza. Bisogna essere celeri e reattivi per scongiurare il rischio di contagi nelle more del riscontro dei tamponi”, spiega Beneduce.

“Occorre decongestionare il Cotugno e consentire alle persone già ricoverate presso le aziende ospedaliere di ricevere nel minor tempo possibile la diagnosi. Ciò per evitare contagi in corsia e conseguenze gravi per gli operatori”, conclude.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]