Conte invita l’Ue “a non compiere errori tragici”. Scuole chiuse dopo il 3 aprile

Condividi

Il Coronavirus rappresenta “una sfida epocale per l’Europa”: è l’avvertimento del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che in un’intervista al Sole 24 Ore ha invitato l’Ue “a non compiere errori tragici” e ha sottolineato che “l’intero edificio europeo rischia di perdere la sua ragion d’essere”. L’Italia, comunque, andrà avanti lo stesso, perché “l’inerzia consegnerebbe ai nostri figli il costo immenso di un’economia devastata”, ha detto Conte. Il premier ha ribadito la proposta italiana che è “sul tavolo”, un piano e un bond per ricostruire l’economia” e ha ammesso che con la cancelliera tedesca, Angela Merkel, c’è stato “un confronto franco e duro”.

“Possiamo già dire che la sospensione delle attività scolastiche proseguirà anche oltre il 3 Aprile, come già anticipato dalla ministra Azzolina”. Lo ha confermato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

“Queste settimane di emergenza – ha sottolineato il premier sulla didattica a distanza adottata dalle scuole italiane, parlando con il Sole 24 Ore – ci hanno mostrato quanto l’impulso alla trasformazione digitale del Paese sia irrinunciabile”. “Con il dl cura Italia – ha evidenziato il presidente del Consiglio- abbiamo stanziato 85 milioni per potenziar la formazione a distanza a beneficio degli studenti meno abbienti”. E inoltre “abbiamo sbloccato 200 milioni di finanziamenti dal comitato per la diffusione per la banda larga che porteranno la connessione ultra rapida in oltre 40 mila complessi scolastici in tutta Italia gratuitamente per i prossimi cinque anni”.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]