Consultazioni al Quirinale: “Molto complicata”

Condividi

Parte il secondo giorno di consultazioni al Quirinale. Dopo le alte cariche istituzionali questo giovedì salgono al Colle le delegazioni di Pd e Italia Viva.

Ma la situazione non sembra avviata, almeno per ora, ad alcuna schiarita. Restano le distanze tra i partiti soprattutto sul nome del premier.

E nel frattempo zero contatti tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi. Un semplice dato di cronaca che dà la misura di quanto sia avvitata la crisi. La situazione, osservano in ambienti del Quirinale è “molto complicata”. E in Parlamento si avvertono accenti ancor più preoccupati. Perché l’operazione ‘responsabili’ finora sembra fallita nell’intento di procurare numeri in più al senato. I gruppi di Italia viva sembrano restare ancora essenziali per formare un governo. Ma Renzi e i suoi continuano a usare parole assai dure, danno corpo a chi sostiene che sostituire il premier uscente sia “l’obiettivo vero di Renzi”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]