Consorzio intercomunale Campania 25 Alto Casertano, per la distribuzione del gas metano: nuovo esecutivo

Condividi

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, DOMANI LUNEDÌ 3 L’INSEDIAMENTO DEL NEO PRESIDENTE FRANCESCO IMPERADORE E DEI NUOVI COMPONENTI DELL’ESECUTIVO CONSORTILE:

“Il dialogo con i sindaci e lo sviluppo di un nuovo rapporto con il concessionario saranno fondamentali per favorire il potenziamento dei servizi per gli utenti e l’estendimento della rete di approvvigionamento del gas metano nei 29 Comuni dell’Alto Casertano”.

Il nuovo Consiglio d’Amministrazione del Consorzio per la distribuzione del Gas Metano “Campania 25” per l’Alto Casertano si insedierà nel pomeriggio di domani, lunedì 3 ottobre.

A distanza di una settimana dall’assemblea dei Sindaci che ha eletto all’unanimità, con oltre il 78% delle quote presenti, i nuovi vertici dell’Ente consortile, il neo presidente Francesco Imperadore ha convocato per le ore 17,30 la prima seduta del CdA con all’ordine del giorno l’insediamento e la discussione dei primi argomenti sul tavolo dell’amministrazione consortile.

Il Consiglio d’Amministrazione incontrerà il segretario generale ed i responsabili Finanziario e Tecnico per verificare i primi adempimenti cui assolvere e le procedure in corso cui dare seguito nelle prossime settimane, in materia di ulteriore estensione della rete di distribuzione e di nuovi interventi da realizzare sul territorio consortile.

Contestualmente, avverrà anche il passaggio di consegne tra il CdA uscente, capeggiato dal vice presidente Renato Ricca e composto dai consiglieri Giovanni Leardi di Marzano Appio, Michele Santoro di Baia e Latina ed Ermanno Masiello di Raviscanina, e la nuova governance del Campania 25 guidata dal sindaco di San Potito Sannitico, Imperadore, nelle vesti di presidente, affiancato dal vice Luigi Zazzarino, assessore comunale di Alife, e dai componenti Mario Di Pippo, vice sindaco di Roccamonfina, Giuseppe Carmine Mallardo, sindaco di San Gregorio Matese, ed Ermanno Masiello, sindaco di Raviscanina ed unico degli uscenti ad essere stato riconfermato nel nuovo CdA.

“Siamo grati e riconoscenti ai sindaci e ai loro delegati dei Comuni per la fiducia accordataci nell’Assemblea dei Sindaci della corsa settimana e per il largo consenso, oltre il 78%, espresso alla nostra proposta programmatica che punta a garantire un rilancio concreto e serio del Consorzio Metano. Intendiamo partire proprio dal dialogo continuo e serrato con i sindaci dei 29 comuni per dare risposte immediate alle istanze degli utenti, in primis mediante il potenziamento dei servizi da garantire ai cittadini, l’estendimento della rete di distribuzione del gas metano ai 29 comuni e lo sviluppo di un nuovo rapporto con il concessionario. L’attuazione del contratto ed il rispetto delle clausole in esso contenute rappresenteranno uno dei nostri primissimi obiettivi, affinchè il nostro ambito abbia un vero approvvigionamento e possa contare su un servizio efficiente ed efficace”, dichiara il neo presidente Imperadore.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]