Consorzio Asi Salerno, Nappi (Lega): no a nomina direttore generale per chiamata diretta. All’orizzonte ennesima proposta clientelare della Regione

Condividi

“De Luca spieghi perché il direttore generale del Consorzio Asi di Salerno – che opera sotto il controllo della Regione – dovrebbe essere nominato per chiamata diretta e non con un concorso pubblico. Gli ricordo che il dg presiede anche tutte le commissioni che attribuiscono bandi e concorsi. Dunque, un soggetto scelto in via del tutto fiduciaria, dovrebbe gestire  denaro pubblico e assunzioni. Ancor di più dopo quanto ogni giorno si legge sulla stampa, difficile non immaginare che si tratti dell’ennesima espressione di una politica che si muove con logiche amicali e clientelari, contro le quali anche oggi mi sono battuto nella competente Commissione consiliare”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania e componente della Commissione Lavoro e Attività produttive del Consiglio regionale.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]