Concerti al tramonto, i “Ventinove e trenta” hanno aperto la stagione musicale: “Svelata” la rassegna

Condividi

Teatro Tasso gremito. Ma dal mese di maggio si torna a Piazza della Vittoria. Tutti gli appuntamenti estivi

Il vernissage si è tenuto in teatro, riscuotendo apprezzamenti di pubblico e di critica. Ma la stagione de “I concerti al tramonto” riprende, ora, nella sua location originaria: piazza della Vittoria.

A Sorrento, la Festa della Liberazione dello scorso 25 aprile è stata caratterizzata dalle note musicali dei “Ventinove e Trenta”, nell’ambito del primo appuntamento della rassegna “I concerti al tramonto”, II edizione, kermesse ideata dal “Movimento 22 dicembre”, patrocinata dal Comune di Sorrento, sotto la supervisione artistica di FadeIn.

In un gremito teatro Tasso,  la band ha proposto un sound corposo e accattivante, integralmente in lingua napoletana, che è riuscito a coinvolgere il pubblico presente, creando una piacevole atmosfera di note e magia.

GiuseppeDiBella
Giuseppe Di Bella

L’evento, “salutato” dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo,  è stata occasione anche per svelare il cartellone della rassegna. Rassegna che, dal mese di maggio, “si riprende” la location di piazza della Vittoria, mantenendo fermi gli obiettivi già raggiunti nella passata edizione. Ossia di “offrire ai cittadini di Sorrento e ai numerosi turisti, momenti di musica in uno dei posti più importanti dell’immaginario sorrentino, la cui bellezza costituisce una location ideale per armonizzare note musicali e suggestione del luogo”.

In tal senso, il 29 maggio, alle 20, a piazza della Vittoria sarà di scena Giuseppe Di Bella con “Fuddia live”.

Stesso orario e stessa location, il 26 giugno: sarà la volta del concerto di Alessio Arena.

Il 31 luglio, spazio al live di “Alfabeto runico”.

Tradizionale chiusura della kermesse il 28 agosto, ore 19, affidata ai “Suonno d’Ajere”.

I concerti sono – naturalmente – ad ingresso libero.

 

28 Agosto ore 19.00 SUONNO D’AJERE in concerto

Il progetto “Suonno d’ajere” nasce nel 2016 dall’esigenza di conoscere e approfondire ciò che la città di Napoli ha prodotto nella sua storia musicale vocale. I tre componenti del gruppo provengono da esperienze musicali diverse, dal jazz alla musica leggera, dalla musica popolare a quella classica, si sono sempre confrontati con la canzone napoletana, rimanendone profondamente affascinati per tradizione ma anche per i contenuti di molti brani storici e attuali.

Partiti dalle rassegne concertistiche della città Vesuviana in poco tempo partecipano a numerosi festival di più ampio spicco, come la 74esima edizione della Biennale di Venezia. Il loro brano “Palummella” viene scelto come colonna sonora del teaser del documentario La Chimera – Appunti per un film sulle Vele di Scampia – presentato al festival veneziano.

A marzo è uscito il loro album, che comprende alcune perle del canzoniere napoletano,

(da Ferdinando Russo, a Libero Bovio e Viviani) ed anche lo splendido brano inedito che li ha portati a vincere SanremoCantaNapoli e gli ha permesso di partecipare al Gran Gala del Festival e della Stampa, edizione 2019 presso il casinò di Sanremo.

On stage:

Irene Scarpato – voce

Marcello Smigliante Gentile – mandolino, mandola

Gian Marco Libeccio – chitarra

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]