Con Camillo Langone e i suoi Eccellenti Pittori

Condividi
Anna Tortora
Anna Tortora

Quando si dice che l’arte salverà il mondo, Camillo Langone lo sa bene. Abbiamo la fortuna, con la sua rubrica ‘Eccellenti pittori’ di trovarci ad un passo dal paradiso, grazie al contributo, appunto, di eccellenti pittori che ci mostrano opere uniche e straordinarie.
La pittura nasce e si sviluppa all’interno di un rapporto interpersonale che matura nella storia. Eccellenti pittori è un itinerario dinamico, un processo di unificazione con il Divino. Un quadro riesce a portarti con la mente sempre oltre…quale sia quell’oltre è soggettivo, ma comunque divino.

NARDONE

L’arte cristiana, ad esempio, si è presentata, fin dalle sue origini come un libro per far conoscere a tutti le cose di Dio. “In quanto svelatrice del messaggio biblico, è stata e continua ad essere potenzialmente leggibile, comprensibile, interpretabile da ogni destinatario epocale”. Maria Franca Tricarico
Devo ammettere che quando ho detto a Camillo di voler scrivere un articolo per illustrare la sua rubrica, ho pensato fosse un azzardo: io che scrivo di quadri, lui ha subito accettato, senza alcun indugio.
“Con Eccellenti Pittori non mi propongo certo di cambiare aliquote e leggi ma di suscitare un nuovo interesse verso la bella pittura che ogni giorno si produce nel Bel Paese, questo sì”.
Camillo Langone

Tutti pittori viventi, tutti operativi in questo tempo. Perché?
“Perchè preferisco un reparto maternità rispetto a un obitorio, una scuola chiassosa rispetto a un ospizio silenzioso, che diamine. Al contrario dei saprofagi dell’artisticamente corretto sono attratto dalle fioriture, non dalle decomposizioni. Mi ritengo quindi un uomo fortunato visto che mi trovo a vivere in un periodo in cui, a dispetto del gelo dell’ecografia, sbocciano o rifioriscono così tanti talenti pittorici, da Nord a Sud, isole comprese”.
Perché Italiani
“La nazione è ancora la misura di ciò che si può veramente conoscere. È possibile, impegnandosi un po’, conoscere tutti i buoni pittori italiani viventi e io credo di essere vicino a questo risultato”.
In effetti ci riesce benissimo, grazie a Camillo, ho scoperto pittori che non conoscevo; autori di quadri davvero meravigliosi, particolari.
Ho scoperto tecniche pittoriche che mai avrei immaginato potessero esistere.
“A un pittore si chiede di avere delle idee e di sapere come realizzarle (non lo chiedo io, lo chiede il mondo, anche senza dirlo esplicitamente). Non basta possedere una gran tecnica: nel tempo della riproduzione meccanica non servono i copisti. Non basta nemmeno una bella testa se poi le mani non sanno cosa fare: contano i risultati, non le intenzioni”.
La pittura nasce dalla mente, risiede nell’onestà di pensiero, disincantato e libero, distante da apparizioni e scontate assimilazioni. Sposare l’arte, non le idee.
Eccellenti Pittori è una voce agli artisti. Un artista ha necessità di farsi voce del suo sentire, per questo esibisce ciò che regolarmente gli altri tacciono.
“Quando dico pittori dico pittori, non tecnicamistari. Vorrei fosse chiaro che con questa definizione non mi riferisco agli artisti dalla tecnica ricercata che impiegano al contempo colori ad acqua e colori a olio, matite e pennelli… Intendo chi prende scorciatoie meccaniche e quindi disumanizzanti, i piaciugoni dei collage e, ancora peggio,ancora più sleali, chi si limita a sovrapennellare fotografie. Non ce l’ho affatto con i fotografi: ce l’ho con i fotografi che sotto i loro lavori scrivono ‘olio su tela’ “.
Con l’espandersi della fotografia si ridusse lo spazio franco della sperimentazione e molti si sono improvvisati, collaborando a prodotti di buona fattura, ma certo di nessuna qualità eversiva.
Camillo Langone con Eccellenti Pittori ci traporta in un viaggio straordinario. E interessante appare anche annotare che il livello medio degli artisti è generalmente di alto profilo: senza guardare, cioè, solo alle personalità che sfondano sulla scena internazionale di cui molti, purtroppo, rimanevano nelle nebbie del disinteresse critico.
Intriganti figure di artisti che si collocano esattamente in questo tempo, che hanno un loro personalismo e spiccato profilo.
So di non aver trattato in maniera esaustiva Eccellenti Pittori, ma ho cercato di costruire come un escursus espungendo alcuni particolari che mi sembrano utili per proporre un’attenzione forte e nuova all’arte.
A Camillo dico infinitamente grazie.

loading...

Anna Tortora

Anna Tortora

Nata a Nola. Si è laureata alla Pontificia facoltà teologica dell'Italia meridionale. Le sue passioni sono la politica, la buona tavola, il mare e la moda. Ha militato per diversi anni in Azione Giovani e poi in Alleanza Nazionale. Accanita lettrice, fervente cattolica e tifosa del Milan.