Città Metropolitana, via all’Accordo Quadro per la manutenzione e la sicurezza delle strade dell’area Nolana per un milione e 200mila euro

Condividi

Sottoscritto stamani l’accordo per l’esecuzione di interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza della rete viaria ricadente nel Gruppo B (Zona Orientale) Comparti 8 e 9 per un totale di 120 chilometri e un valore di un milione e 200mila euro. Sedici i Comuni interessati: Camposano, Casamarciano, Cicciano, Comiziano, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Roccarainola, San Giuseppe Vesuviano, Saviano, Scisciano, Somma Vesuviana, Striano, Tufino e Visciano. Previsti, tra gli altri, il ripristino dei recapiti idraulici, il rifacimento dei parapetti, dei muretti, delle barriere e dei marciapiedi. L’Accordo ha una durata di 8 mesi

È stato sottoscritto questa mattina, nella sede della Città Metropolitana di Napoli in piazza Matteotti, l’ Accordo Quadro per l’esecuzione di interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza delle arterie stradali ricadenti nel gruppo B (Zona Orientale) Comparti 8 e 9 per un importo complessivo di un milione e 200mila euro e una durata di 8 mesi.

In particolare, i lavori riguarderanno il ripristino dei recapiti idraulici, il rifacimento dei parapetti, dei muretti, delle barriere e dei marciapiedi.
I Comuni interessati dalle arterie oggetto dell’Accordo Camposano, Casamarciano, Cicciano, Comiziano, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Roccarainola, San Giuseppe Vesuviano, Saviano, Scisciano, Somma Vesuviana, Striano, Tufino e Visciano.
Lo sviluppo totale della rete stradale oggetto di eventuali interventi è di circa 120 chilometri.
Gli interventi da realizzare sono tesi alla sistemazione e messa a norma dei recapiti idraulici da adeguare, in quanto gli stessi sono costituiti da fossi in terra che con il passare del tempo si riempiono di terra, per cui si rende necessario il loro ripristino, in modo tale che garantiscano le condizioni di sicurezza sulle arterie interessate. Vanno rifatti, inoltre, alcuni tratti di marciapiedi, muretti e parapetti, nonché sostituiti tratti di barriere incidentate.
Le strade interessate – che costituiscono la rete secondaria dei collegamenti da e per i centri abitati con gli assi stradali di grande comunicazione, autostrade ed extraurbane principali, e garantiscono anche i collegamenti locali –  rivestono una notevole importanza per i flussi di traffico veicolare.
Le opere da realizzare, quindi, hanno come principale obiettivo quello del miglioramento del livello di sicurezza delle arterie di competenza della Città Metropolitana.
L’Amministrazione si prefigge, inoltre, come scopo anche la riqualificazione delle aree ricomprese nella piattaforma viaria, mediante la scelta di materiali conformi alla normativa tecnica vigente nonché di quella ambientale, in considerazione dell’elevata valenza paesaggistica ed ambientale dell’area in cui ricadono le strade provinciali oggetto di intervento.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]