Città Metropolitana, via ai lavori di manutenzione straordinaria del “Righi” e del “Ferraioli” di Napoli per un milione e mezzo di euro

Condividi

Sottoscritti stamani i contratti con cui è stata affidata l’esecuzione degli interventi all’istituto di via Gorizia e a quello di viale Kennedy alle ditte aggiudicatarie delle relative gare d’appalto per un importo di 750mila euro ciascuna. Al “Ferraioli” previsti il rifacimento della copertura, il risanamento delle zone ammalorate, il ripristino della palestra e interventi per impedire allagamenti e formazione di umidità. Al “Righi” invece lavori anche per un’intesa con l’Università e per l’installazione di costosi macchinari in arrivo dal Giappone, Paese che gli studenti hanno visitato in occasione della loro partecipazione alle fasi finali dello SKYSEF, il Forum Internazionale su Scienza e Tecnologia organizzato annualmente dalla Shizuoka Kita High School. La soddisfazione del Sindaco de Magistris e del Consigliere Delegato Marrazzo.
 

NARDONE

Via libera ai lavori di manutenzione straordinaria e di adeguamento normativo per due istituti superiori di Napoli, l’alberghiero “Ferraioli” di via Gorizia, nella zona di Poggioreale, e il Tecnico Industriale “Augusto Righi” di viale Kennedy a Fuorigrotta, per un investimento complessivo della Città Metropolitana di un milione e mezzo di euro.

Sono stati, infatti, firmati questa mattina, nella sede dell’Ente in piazza Matteotti, i contratti con cui è stata affidata l’esecuzione degli interventi alle ditte aggiudicatarie delle relative gare d’appalto, per un importo di 750mila euro ciascuna.

Per quanto attiene all’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e la Ristorazione (I.P.S.S.A.R.) “Ferraioli”, gli interventi riguarderanno la sede succursale di via Gorizia, sviluppata su due livelli, di cui uno seminterrato. La struttura presenta al piano terra 21 aule normali, un laboratorio di informatica, un’aula magna/sala conferenza e una biblioteca, oltre a uffici e servizi, mentre al piano seminterrato sono ubicate 4 aule-cucina, la sala ristorante, il magazzino, gli spogliatoi, la palestra e i servizi, per una popolazione scolastica complessiva di circa 500 unità.

I lavori prevedono il totale rifacimento della copertura sovrastante l’edificio previa rimozione e successiva ricollocazione dei panelli solari esistenti, il risanamento delle zone dei solai ammalorate proprio a causa delle infiltrazioni dell’attuale copertura, l’abbattimento delle barriere architettoniche attraverso la realizzazione di un ascensore che consenta anche a persone diversamente abili l’accesso ai laboratori e alle attività didattiche attualmente raggiungibili solo mediante un percorso esterno asfaltato scomodo e accidentato, oltre che la sostituzione della pavimentazione e dei rivestimenti in precarie condizioni.

Al piano seminterrato, invece, previsto l’aumento del numero delle pompe di sollevamento per evitare l’allagamento degli ambienti che ospitano le attività didattiche (cucine, sale pranzo, laboratori, depositi), oltre a interventi su quelle zone di pavimentazione più soggette alle infiltrazioni con la creazione di appositi vespai e sulle pareti interessate da umidità.

Sarà recuperata, inoltre, la palestra, allo stato completamente inagibile, e saranno effettuati una serie di interventi riguardanti l’impianto elettrico, l’impianto idrico, gli infissi, i pavimenti, i rivestimenti, gli intonaci e i ferri ammalorati, i controsoffitti e opere di tinteggiatura finali. All’esterno saranno ripristinate alcune zone delle facciate esterne e dei cornicioni.

Per quel che riguarda il “Righi”, gli interventi si aggiungono ad altri già realizzati negli ultimi anni dalla Città Metropolitana all’edificio di viale Kennedy nell’ambito di un programma unitario di manutenzione. In particolare, da una lato la scuola ha recentemente sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Università “Federico II” di Napoli per l’utilizzo da parte di quest’ultima di due ambienti al piano terra adibiti a laboratorio, dall’altro ha rappresentato l’esigenza di installare alcuni costosi macchinari provenienti dal Giappone, Paese i cui allievi hanno frequentato in occasione della loro partecipazione alle fasi finali dello SKYSEF, il Forum Internazionale su Scienza e Tecnologia organizzato annualmente dalla Shizuoka Kita High School. Gli studenti del “Righi” si sono classificati al terzo posto, tra l’altro, alla Zero Robotics di Boston, la sfida mondiale organizzata dal MIT, il Massachusetts Institute of Technology.

Via libera, dunque, alla messa in sicurezza dei cornicioni, delle facciate e dei pilastri del piano seminterrato, al rifacimento dei solai e di parte del piazzale e del marciapiede perimetrale dell’edificio, al miglioramento della funzionalità della struttura mediante la creazione di nuovi locali e la ristrutturazione degli esistenti, la trasformazione dell’ex buvette ed ex casa custode in due aule destinate ai diversamente abili e la riconfigurazione di alcuni ambienti.

“La Città Metropolitana di Napoli – ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris – continua nella sua incessante opera per rendere il suo patrimonio scolastico non solo tra i più grandi del Paese, ma anche tra i meglio attrezzati. Stiamo compiendo un lavoro immane, ma le soddisfazioni che poi i nostri ragazzi ci regalano, come nel caso del Righi, ci ripagano di tutti gli sforzi compiuti”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal Consigliere Delegato alla Scuola della Città Metropolitana, Domenico Marrazzo. “Si tratta di due interventi per altrettanti importanti istituti della città. Insieme con il personale dell’Ente, cui va il mio ringraziamento, non ci siamo mai fermati, nemmeno per un giorno, neanche in questo periodo di emergenza Covid, per dare risposte alle esigenze delle nostre platee scolastiche e per garantire le migliori strutture possibili ai nostri ragazzi. E i risultati sono lusinghieri”.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]