Citta’ Metropolitana di Napoli – Scuola: si e’ svolta oggi la finale del premio “Scuola digitale”

Condividi

NARDONE

l Premio è una iniziativa del MIUR, nata con l’intento di promuovere l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento della didattica digitale, incentivando l’utilizzo delle tecnologie digitali nel curricolo e favorendo l’interscambio delle esperienze nel settore dell’innovazione didattica e digitale.

Alla competizione finale hanno parteciperanno nove squadre di altrettante scuole secondarie di secondo grado, sette della provincia di Napoli e due di Salerno.

Sono stati presentati i lavori realizzati dalle scuole ed alla fine della manifestazione sono risultati vincitori per Napoli l’ISS “Pitagora” di Pozzuoli al primo posto ed al secondo posto l’Istituto “San Paolo” di Sorrento. Per Salerno si sono classificati l’IS “Da Procida” di Salerno al primo posto ed al secondo posto l’IIS “E Ferrari” di Battipaglia.

Il Consigliere Metropolitano con delega alla scuola, Domenico Marrazzo, portando il saluto della Città Metropolitana di Napoli ha sottolineato l’importanza che ricopre la scuola nell’attività politica e amministrativa dell’Ente di Piazza Matteotti: “Circa il 60% del bilancio della Città Metropolitana è destinato alla scuola”.

“Questo impegno – ha proseguito Marrazzo – si concretizzerà già nelle prossime settimane con l’apertura di una nuova sede del Liceo “Boccioni” all’interno del complesso scolastico di via Terracina già sede di altri due Istituti scolastici, l’ inaugurazione dell’Istituto “A. Thiglher” di Ercolano”. “Inoltre – ha conclusso il Consigliere Metropolitano delegato alla scuola – a breve saranno consegnate altre 12 aule all’ ITS “Galvani” di giugliano e si prcederà alla posa della prima pietra per la realizzazione della “Cittadella scolastica” di Pomigliano d’Arco.

Nel corso della manifestazione si è esibito il coro polifonico dell’Istituto “Carlo Levi” di Marano.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]