Città Metropolitana di Napoli: Due nuovi interventi per la manutenzione delle strade dell’area metropolitana

Condividi

Al via altri due importanti interventi di manutenzione di tratti stradali particolarmente importanti per la rete viaria metropolitana.

NARDONE

Il primo riguarda lavori di riqualificazione del tratto stradale della S.P.1, la cosiddetta “Circumvallazione Esterna” in particolare presso la rotatoria di Arzano per una spesa prevista di €286.000.

Il secondo intervento, invece, si riferisce ad un ulteriore “Accordo Quadro” sottoscritto dalla Città Metropolitana di Napoli con la ditta aggiudicataria della gara per i lavori di sistemazione e manutenzione della S.P. 1 e della S.P 500, il valore di questo secondo intervento è di €1.000.000.

Per quanto riguarda gli interventi previsti per la rotonda di Arzano, già oggetto nei mesi e negli anni passati di interventi importanti di ristrutturazione, è previsto il rifacimento del manto stradale mediante la posa di conglomerato bituminoso, oltre al rifacimento di uno strato di collegamento per i tratti stradali che sono stati maggiormente degradati dal notevole flusso di traffico.

È previsto anche il ripristino delle barriere dell’intero tratto oltre alla pulizia dei bordi, dei cigli e degli spartitraffico. Previsto anche il rifacimento e il miglioramento della segnaletica orizzontale e verticale e la rimozione del terreno e dei rifiuti nell’area sottostante il viadotto con la realizzazione, per evitare lo sversamento incontrollato, di una recinzione dell’intera area.

Sarà anche riattivato l’impianto di pubblica illuminazione nel tratto stradale oggetto degli interventi.

I tempi previsti per il termine dei lavori è di 12 mesi.

L’ Accordo Quadro affidato alla ditta che ha vinto la gara prevede, invece, interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della S.P. 1, la cosiddetta “Circumvallazione Esterna di Napoli” che rappresenta un’infrastruttura stradale di grande estensione e di vitale importanza per la mobilità dell’area metropolitana.

Essa infatti attraversa il territorio metropolitano da ovest a est ed è costituita da due carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico con due corsie per ogni senso di marcia. Lungo il suo sviluppo la strada presenta numerose intersezioni con la viabilità ordinaria a livelli sfalsati e a raso. Questa strada rappresenta una risorsa fondamentale per la mobilità collegando i centri più popolosi dell’area metropolitana.

L’altra strada oggetto dell’accordo quadro è la S. P. 500, il cosiddetto Asse perimetrale di Melito più comunemente denominato asse Melito Scampia che è anch’essa una strada extraurbana molto importante che collega l’Asse Mediano con i quartieri settentrionali di Napoli, quelli di Piscinola, Scampia, Secondigliano, Miano e San Carlo all’Arena oltre che l’aeroporto internazionale di Capodichino.

Lo strumento scelto dell’ “Accordo Quadro” permetterà di intervenire in modo rapido e immediato laddove se ne presenti la necessità 24 ore su 24.

Sono previsti interventi per il taglio d’erba e la pulizia dei cigli stradali per garantire il regolare deflusso delle acque piovane, il ripristino straordinario delle barriere stradali incidentate, il rifacimento dei giunti stradali danneggiati oltre al rifacimento delle pavimentazioni stradali ed il ripristino e potenziamento della segnaletica verticale e orizzontale.

Sono previsti interventi  per migliorare complessivamente la sicurezza e la fruibilità delle due arterie.

“Con l’affidamento di questi due nuovi contratti si realizza un nuovo importante tassello nell’opera di gestione e miglioramento della rete viaria dell’area metropolitana napoletana. Questa  volta si interviene su due assi viari particolarmente importanti per la mobilità”. Così il consigliere metropolitano delegato alle strade Raffaele Cacciapuoti che ha aggiunto: “Diamo ulteriore impulso alla politica fortemente voluta dal sindaco metropolitano, Luigi de Magistris, per rendere le strade sempre più sicure e migliori. Un ringraziamento – ha poi concluso Cacciapuoti –  va come sempre ai tecnici e ai funzionari dell’Ente per il lavoro svolto anche in questo periodo particolarmente complesso”.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]