Città Metropolitana: Ambiente; il Sindaco De Magistris aderisce al contratto di fiume per il Sarno

Condividi

Il sindaco metropolitano, Luigi de Magistris ha approvato una delibera con cui aderisce alla proposta dell’Ente Parco Regionale del Bacino del Fiume Sarno di attivazione del Contratto di Fiume del Bacino idrografico del Fiume Sarno.

NARDONE

Il contratto di fiume rappresenta un passo importante per affrontare in modo sistemico uno dei punti centrali nella battaglia contro l’inquinamento e la difesa del territorio.

Infatti esso si configura come un accordo, che permette di adottare un complesso di azioni in cui i criteri di utilità pubblica, rendimento economico, valore sociale,sostenibilità ambientale, intervengono in modo prioritario nella ricerca di soluzioni efficaci per la riqualificazione di un bacino fluviale particolarmente degradato.

Tale strumento, di derivazione comunitaria, è previsto da ultimo dalla Legge regionale 6 maggio 2019, n. 5 che ha riconosciuto il Contratto di Fiume (CdF), quale Accordo di programmazione strategica, integrata e negoziata e volontario, finalizzato alla tutela e alla corretta gestione delle risorse idriche, alla valorizzazione dei territori del bacino idrografico e sottobacino di riferimento mediante la riqualificazione ambientale e la rigenerazione socioeconomica, unitamente alla salvaguardia dal rischio idraulico e contribuendo allo sviluppo locale e delle aree interessate.

Nell’ambito di questo quadro normativo, i Sindaci dei Comuni interessati nel contesto del bacino idrografico del fiume Sarno nel corso di diversi incontri hanno dichiarato la propria disponibilità ad impegnarsi per elaborare un primo programma di azione in cui verranno individuati i progetti già condivisi al fine di affrontare le emergenze più significative del bacino regionale del fiume Sarno, ed il Parco Regionale del Bacino Idrografico del Fiume Sarno si propone quale ente capofila, coordinatore e promotore delle attività.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]