Cinema, Crespi: “Al Festival di Salerno con il Capitano Ultimo per raccontare i buoni esempi”

Condividi
“Tornare a Salerno, dove sono stato premiato con ‘Terra mia’ è un grande piacere. Con il Festival di Salerno, fra i più antichi del Paese, si consolida un rapporto”. Così il regista Ambrogio Crespi che sarà ospite della settantacinquesima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno.
Nel corso della conferenza stampa presentato infatti l’evento ‘Il Cinema, la Tv e gli esempi da raccontare’.
Nella giornata di 23 novembre, l’evento si svolgerà dal 22 al 27, ci sarà un incontro, alla sala Pasolini di Salerno, con Ambrogio Crespi, già premiato per i suoi lavori. L’iniziativa in collaborazione con ‘Il Pezzo Impertinente’ e ‘BYS – By Your Side’. Ospite d’onore il colonnello Sergio De Caprio, al secolo Capitano Ultimo.
“Sarà una grande occasione di riflessione con il Capitano Ultimo che è un esempio per i più giovani ed un costruttore di iniziative” aggiunge Crespi.
All’incontro l’avvocato Donato D’Aiuto (presidente BYS – By Your Side), l’onorevole Gianpiero Zinzi (Presidente della Commissione regionale Anticamorra e Beni Confiscati della Campania), l’onorevole Carmine Mocerino (già Presidente della Commissione regionale Anticamorra e Beni Confiscati della Campania).
Modererà la sessione Gaetano Amatruda, direttore de ‘Il Pezzo Impertinente’ e
responsabile marketing del Festival.
“Grazie alla famiglia De Cesare, cha da anni rende possibile il Festival, ci sarà l’opportunità di costruire le ‘storie del bene’, della legalità, dello Stato che reagisce. Lo faremo con dei simboli, come lo sono Crespi ed il Capitano Ultimo, con le Istituzioni più rappresentative”.
Alla fine del dibattito sarà proiettato il Docufilm “Usura” del regista Vincenzo Procida.

NARDONE

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]