Christmas Village, il Natale in città in un’atmosfera da fiaba. Napoli si ammanta di magia fino al 18 dicembre

Condividi


Ha inaugurato il primo dicembre, il grande villaggio di Natale, aperto presso la Mostra D’Oltremare di Napoli. Tra luci accese, casa di Babbo Natale, alberi decorati di ogni grandezza, pista di ghiaccio, area giochi, un palco per eventi e casette per stand gastronomici ed artigianali, il Christmas Village porta la bella atmosfera natalizia, nel centro città.

Il programma di iniziative che andranno dal 1° al 18 dicembre, consentirà di passeggiare in una bianca città incantata con installazioni luminose sotto cui scattare foto ricordo dell’atmosfera natalizia che ci apprestiamo a vivere.
Il taglio del nastro ha aperto al pubblico oltre 5mila metri quadri espositivi dedicati alla magia del Natale. Il merito del gran lavoro visivo spetta alla società organizzatrice Eventitalia srl. Tra coriandoli in festa, canzoni natalizie, un po’ di freddo, ma tanta gioia per bambini ed adulti, la consigliera delegata di Mostra d’Oltremare Spa Maria Caputo, il presidente di Mostra d’Oltremare Spa Remo Minopoli, l’assessora al Turismo e alle Attività Produttive del Comune di Napoli Teresa Armato, il presidente della Camera di Commercio di Napoli Ciro Fiola e l’influencer Beatrice Valli, insieme a Cira Lombardo, hanno tenuto a battesimo la prima giornata di esposizioni, atta a ricostruire in pieno centro napoletano, un villaggio tipico del Polo Nord, con Factories didattiche per i più piccoli, intenti in attività di laboratorio con gli elfi, prima di sedersi sulle ginocchia di Babbo Natale, incontrandolo nella sua dimora bianca e rossa.

 Con giochi d’acqua dati dalle 28 Fontane, il panorama della Mostra D’Oltremare si anima di romantica bellezza.  Tra una cioccolata calda da degustare, insieme a pizze, dolciumi e panini, ci si potrà godere spettacoli festivi e lavori artigianali, che puntano ad esaltare le abilità partenopee nel creare oggetti decorativi e regali originali per Natale.

Il Christmas Village si candida ad essere l’appuntamento festivo dei napoletani, che potranno così immergersi, a pochi passi da casa, in una mini città natalizia, ricca di colori e sapori, deputati a far ritornare bambini i più grandi, e a costruire, contemporaneamente, l’atmosfera da sogno per i più piccoli. Il Natale è uno stato d’animo ed a Napoli, con questa iniziativa, si dà valore al suo proliferare!

” Sono felice di aver contribuito con questo evento natalizio alla promozione turistica della mia città – ha affermato Martina Ferrara – ed in particolare di aver consentito a molti bambini di poter vivere l’atmosfera dei villaggi nordici e la possibilità di poter vincere un viaggio a Disneyland Paris. La Mostra d’Oltremare, con i suoi ampi spazi aperti, è ideale per accogliere eventi e manifestazioni di questo tipo, per questo ringrazio la dirigenza dell’ente per aver accolto la prima edizione del Christmas Village”.

Orari Christmas Village: dal lunedì al venerdì con orario 16.30-21.30, mentre sabato, domenica e 8 dicembre, dalle 11.00 alle 23.30. Costo biglietto: 15 euro

Prossimo appuntamento in calendario con due vip guest: le youtuber Aurora e Ludovica.  Domenica 4 dicembre, alle ore 15.30, le giovanissime sorelle, figlie di Daniela Doriano e del calciatore Gennaro Sardo, giungeranno al Christmas Village per incontrare i propri fan.

Aurora e Ludovica sono diventate in poco tempo beniamine soprattutto delle bambine attraverso il social YouTube, ma vantano follower anche su Instagram e TikTok. Le loro esibizioni davanti al video sono il frutto di un lavoro dell’equipe familiare al completo. Aurora, la più grande, insieme alla più giovane Ludovica, giocano e animano il social raccontando le loro avventure quotidiane conquistando la simpatia e l’affetto delle loro coetanee. Nel 2022, le due sorelle hanno iniziato anche un tour con firmacopie del loro primo libro “Il portale del tempo sospeso”.

 

Contatti: [email protected].  Sito web: www.christmas-village.it/

 

Video di Arturo Favella

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.