Cesa, “Buon Compleanno Repubblica” concorso per gli alunni delle scuole cittadine

Condividi

Cesa, 16 mag. – L’amministrazione comunale in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Cesa ha promosso il concorso pe gli alunni delle scuole cittadine “Buon Compleanno Repubblica”.

NARDONE

In occasione della Festa del 2 giugno, giornata in cui si celebra la Repubblica Italiana è stata promossa questa iniziativa che ha scopo principale il coinvolgimento di tutti gli iscritti dell’Istituto Comprensivo. “L’intenzione – spiegano il sindaco Enzo Guida e l’assessore alla Pubblica Istruzione Antimo Dell’Omoè quello di integrare l’aspetto meramente celebrativo della Festa con contenuti che, da un lato, ne sottolineino l’importanza e, dall’altro, contribuiscano a diffondere e rafforzare il senso di comune appartenenza”. Il regolamento del concorso prevede che possono partecipare, in maniera gratuita, tutti gli studenti dell’Istituto Comprensivo Statale di Cesa, in gruppi composti massimo da cinque alunni. I partecipanti, qualora siano selezionati tra i vincitori, dovranno presentare il lavoro in occasione della premiazione pubblica il 02 giugno.

Sono previste cinque categorie di partecipanti, in base alle scuole di appartenenza e potranno con disegni, cartelloni, canti, poesie, brevi esibizioni, letture di brani, foto, ricerche e video.

Tutti i lavori dovranno essere consegnati entro e non oltre il 26 maggio. La giuria sarà composta da: Sindaco; Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione; Dirigente Scolastico o suo delegato; Sindaco del “Consiglio comunale dei Ragazzi”, responsabile di plesso “Francesco Bagno” o suo delegato, responsabile di plesso Scuola dell’Infanzia o suo delegato, responsabile Scolastico Scuola Elementare o suo delegato.

Per ognuna delle classi di iniziativa è previsto un premio per il 1° classificato.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]