Cesa. Bollette Acqua in ritardo, il sindaco: “non tenere conto della scadenza, non è perentorio”

Condividi

Caserta, 4 mag. – Sono numerosi, e diffusi, i disservizi nel recapito di bollette acqua nelle recenti settimane, con evidenti disagi per i cittadini. Non fatti episodici ma una situazione generalizzata, in particolare per bollette di acqua. Per questo, nel Comune di Cesa interviene l’amministrazione comunale diretta dal sindaco Vincenzo Guida con un comunicato inteso a tranquillizzare i cittadini. Ecco di seguito il comunicato diffuso:

NARDONE

“Avviso ai cittadini

Consegna Fatture Acqua

Si avvisa la cittadinanza che, per un problema tecnico non addebitabile al Comune, sono in corso di consegna le fatture commerciali per il pagamento dei canoni dell’acqua potabile relativi all’anno 2016.

Tali fatture recano come data di prima scadenza il termine del 30 aprile. Considerato il ritardo nella consegna, si invitano i cittadini a non tenere conto di tale termine che, peraltro, non è da considerarsi perentorio.

Ci scusiamo per l’inconveniente che, si ribadisce, non è dipeso dagli uffici comunali”.

 

Il sindaco                                    L’assessore al Bilancio                         il Responsabile del Servizio Ragioneria

Avv. Vincenzo Guida            dott.ssa Filomena Di Santo                              dott. Salvatore Sarpo

 

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]