Cerimonia conclusiva premio “Pietro Golia”: consegnati riconoscimenti istituzionali al Ten. Col. della Folgore Gianfranco Paglia

Condividi

“Si è tenuta nel pomeriggio di oggi la cerimonia conclusiva della prima edizione del Premio “Pietro Golia” che ha visto protagonista il Tenente Colonnello della Folgore Gianfranco Paglia, Medaglia d’Oro al Valor Militare, cui sono stati consegnati diversi riconoscimenti da parte dei rappresentanti istituzionali presenti alla iniziativa”, è quanto fanno sapere in una nota i responsabili del “Centro Studi Pietro Golia”, a margine della conclusione della manifestazione.

NARDONE

“Un Premio prestigioso consegnato alle personalità che, nei diversi settori strategici della nostra società, si sono contraddistinte negli anni nel proprio campo di competenza”, continuano gli organizzatori.

Folta la rappresentanza istituzionale e di appartenenti alle forze dell’ordine e militari presenti in sala: ufficiali dell’Esercito Italiano, della Guardia di Finanza, della Aeronauta Militare, dei Carabinieri, della Marina Militare, della Nato.

Il Premio Pietro Golia, edizione 2021, è stato consegnato a Paglia dal Presidente del Centro Studi Professor Luigi Branchini e dal Generale dei Carabinieri Francesco Ferace.

L’ex calciatore del Napoli Roberto Sosa detto El Pampa consegnerà, poi, al Colonnello un libro scritto dal compianto Pietro Nardiello dal titolo “Interrompo dal San Paolo”. Un gesto fatto da “sportivo a sportivo” essendo Paglia capitano del gruppo paralimpico della Difesa, nonché consigliere ministeriale per le attività sportive del personale militare disabile.

Diversi gli altri i riconoscimenti assegnati al Colonnello della Folgore: dalla Regione Campania, rappresentata nella persona del Consigliere Annarita Patriarca, dal Comune di Napoli, nella persona del Consigliere Marco Nonno, dal mondo dell’imprenditoria, rappresentato dal dottor Francesco Viale della azienda di trasporti pubblici CLP che ha annunciato che sui propri bus “chiunque indossi una divisa viaggerà sempre gratuitamente”.

Il Colonnello Paglia, ferito gravemente durante una missione a Mogadiscio nel ’93 tale da perdere l’uso delle gambe, nei prossimi giorni incontrerà a Caserta proprio i dipendenti della CLP ed inaugurerà i nuovi pullman con pedana per disabili dell’azienda.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]