Centro Ester, sport gratuito per i bambini ucraini

Condividi
La polisportiva Centro Ester apre le porte ai bambini ucraini. Lodevole iniziativa dell’Associazione sportiva del quartiere di Barra che prova a dare un piccolo contributo per l’inserimento nel tessuto urbano napoletano dei piccoli rifugiati.

Tanti bambini provenienti dai territori messi a dura prova dal terribile conflitto scatenato dalla Russia, possono da oggi fare attività sportiva. Saranno seguiti dagli istruttori del Centro Ester che proveranno a regalare loro qualche ora di serenità, lontano dai brutti ricordi vissuti nelle ultime ore in Patria.

Una iniziativa senza proclami o squilli di tromba. La Polisportiva ad est di Napoli passa direttamente ai fatti. L’Associazione Centro Ester invita anche tutti i napoletani sensibili al tema riguardante i bambini ucraini a dare una mano.
Mentre basta anche con un semplice passaparola per fare raggiungere loro questo messaggio e consentirgli di mettersi in contatto con la segreteria per iniziare l’attività.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]