‘Celentano Tribute Band’, al Teatro Italia di Acerra performance incredibile con ‘Il MiglioRe’

Condividi

Acerra, 3 feb – Il Teatro Italia di Acerra ha accolto la grande musica del “molleggiato”, impegnato in tv con il suo ultimo progetto ‘Adrian’.

NARDONE

Numerosissimi i nostalgici ragazzi della via Gluck, accorsi ad applaudire la ‘Celentano Tribute Band’.

Sul palcoscenico ‘Il MiglioRe’, alias l’artista Capitan Mick, pronto ad interloquire col pubblico con la stessa disinvolta ed intelligente ironia di Adriano.

Di sé, l’anima della Tribute Band ama dire: “Celentano? Io sono una sua succursale; Adriano ha portato in Italia il rock ed io faccio lo stesso con passione”.

Michele non imita il suo beniamino, ma da artista, scrive, riarrangia e reinterpreta con una sua personalità tutta la poetica del molleggiato. Ad occhi chiusi sembra quasi di trovarsi al cospetto del vero Adrian, signore d’altri tempi e degli anni d’oro della musica nostrana.

Il MiglioRe, come è stato definito dagli esperti, offre al pubblico uno show musicale entusiasmante, coinvolgente, costruito a regola d’arte tra dialoghi, canto, ballo e riflessione. Una band di musicisti di gran valore, composta dal bassista Fabio Spalazzi, dal tastierista Andrea De Francesco, dal chitarrista Nick Di Donato e dal batterista Tiziano Cantagallo, accompagna l’altro Adriano e la sua vocalist Valentina Di

Il viaggio nella melodica cantata a furor di pubblico, propone un pezzo inedito scritto ed interpretato da Capitan Mick, sulla Terra dei Fuochi. ‘Soffitto di fumo’, il videoclip presentato durante lo spettacolo, è un brano composto sulla stessa scia espressiva del vero Celentano, segno che solo un artista e non un semplice imitatore, può rappresentare l’erede di ‘Azzurro’.

’Il MiglioRe’ è oggi una bella realtà musicale, su cui il giornalista Vincenzo Iovinelli ha acceso i riflettori, omaggiando la grande storia musicale di un vero e proprio monumento italiano.

La Celentano Tribute Band conquista impresari e pubblico che al Teatro Italia ha lasciato un pezzo di sogni e di cuore intonando con il fuoriclasse Capitan Mick, note di grande denuncia e poesia.

 

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Pina Stendardo

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.