Caso Mastella, Bindi: “scuse a nessuno”

Condividi

Roma, 15 set. –  Il presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi non ha “da rivolgere scuse a nessuno, perché, come è stato ampiamente accertato addirittura in sede giudiziaria il comportamento della Commissione parlamentare” è “stato ritenuto ineccepibile”. Bindi risponde così a chi le chiede di commentare la richiesta di scuse da parte di Sandra Lonardo, moglie di Clemente Mastella, dopo l’assoluzione, per quando fu definita “impresentabile” nel 2015.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]