Caserta, Zinzi: “Marino ci definisce nazisti e antisemiti, non rispondiamo a tanta volgarità”

Condividi

“Il sindaco Marino stasera senza un apparente motivo mi ha definito piccolo Petain che, per chi non lo sapesse, era il capo del governo fantoccio della Francia durante l’occupazione nazista. Si macchiò della persecuzione degli ebrei francesi e di altre terribili nefandezze. In pratica Marino ci ha dato degli antisemiti e dei nazisti. Toni così barbari non meritano risposta perché nessuno, soprattutto un Sindaco ancora in carica, può permettersi di inquinare in questo modo i pozzi del vivere civile. A questo volgare tentativo di inasprire gli animi, di frantumare il tessuto comunitario, ci opporremo con tutte le nostre forze. Marino tenga a bada il suo scomposto nervosismo. Caserta è una comunità di persone libere che non comincia e non finisce col voto di domenica e lunedì”. Così il candidato sindaco del centrodestra Gianpiero Zinzi rispondendo all’attacco del sindaco Marino nel corso dell’iniziativa elettorale del Pd con il deputato Francesco Boccia. 

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]