Caserta: Rottamazione cartelle esattoriali, prorogati al 21 aprile i termini per l’adesione.

Condividi

NARDONE

Caserta, 30 mar. – La Giunta Comunale, con apposita delibera approvata oggi, ha prorogato al 21 aprile i termini per l’adesione alla cosiddetta “rottamazione delle cartelle esattoriali”. Il provvedimento è in linea con quanto già deciso dal Governo a livello nazionale e concede un’ulteriore possibilità ai cittadini di sanare alcune situazioni debitorie pregresse.

Tale provvedimento è stato adottato dall’Amministrazione al termine di un lungo lavoro svolto dall’assessorato agli Affari Generali, in stretta sinergia con gli uffici del Sindaco, che si è dedicato per diversi mesi ad approntare tale provvedimento che viene incontro alle esigenze di un gran numero di cittadini. La grande novità riguarda la possibilità, per i debitori, di rateizzare gli importi lungo un periodo di 16 mesi, riuscendo, così, ad affrontare con maggiore serenità la corresponsione delle somme.

È disponibile on line sul sito del Comune di Caserta www.comune.caserta.it il modello di istanza per aderire, entro il prossimo 21 aprile, all’iniziativa che prevede la definizione agevolata degli atti di ingiunzione prevista dalla Legge di conversione del D.L. n.193/2016 (Legge di Stabilità). Il modulo è disponibile anche presso l’Ufficio Urp di piazza Vanvitelli e lo sportello Publiservizi di via Sant’Antonio da Padova n.16, a Caserta. Il modello dovrà essere compilato e recapitato a mano alla Publiservizi, oppure via posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected] Il debitore dovrà indicare il numero di rate nel quale intende effettuare il pagamento, per un massimo di 17, la cui prima dovrà essere versata entro il 31 maggio 2017 e l’ultima entro il 30 settembre 2018. Il Concessionario non potrà avviare nuove azioni esecutive né iscrivere nuovi fermi amministrativi e ipoteche. I fermi amministrativi e le ipoteche già iscritti alla data di presentazione dell’istanza rimarranno sospesi fino all’avvenuto pagamento dell’ultima rata, o si estingueranno automaticamente nel caso di avvenuto pagamento in un’unica soluzione. Per le sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada le disposizioni del Regolamento si applicano limitatamente agli interessi.

“Abbiamo inteso seguire le indicazioni già fornite a livello nazionale – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – per dare un’ulteriore possibilità ai cittadini di cogliere questa possibilità, che consente di sanare le situazioni debitorie pregresse con una comoda e lunga rateizzazione e senza pagare interessi. In un momento di crisi economica così pesante per le famiglie, infatti, la rottamazione delle cartelle esattoriali rappresenta uno strumento fondamentale per alleviare, almeno parzialmente, le difficoltà cui vanno incontro tante persone. La legge prevedeva la possibilità di suddividere il debito in cinque rate – ha aggiunto Marino – ma noi ne abbiamo previste ben diciassette, spalmate fino a settembre del prossimo anno, proprio per rendere la dilazione di pagamento ancora più efficace”.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]