Carceri, Cirielli (FdI): “Il Governo intervenga a Benevento, ribellioni vanno stroncate”

Condividi

“Le proteste nelle carceri ieri a Firenze ed oggi a Benevento sono l’inevitabile conseguenza di una campagna politica e mediatica denigratoria nei confronti del Corpo della Polizia Penitenziaria. Il ministro della giustizia Marta Cartabia non ha niente da dire?”. Lo dichiara, in una nota, il Questore della Camera e deputato campano di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli: “Dopo i fatti di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), su cui farà chiarezza la magistratura, gli agenti penitenziari si trovano ora a dover gestire pericolose rivolte messo in atto da detenuti violenti, nella consapevolezza di non poter intervenire con la forza, perché delegittimati anche da chi avrebbe dovuto difendere a gran voce il loro operato. Per questo – aggiunge Cirielli – è assolutamente necessario un intervento urgente da parte del Governo, altrimenti corriamo il rischio nei prossimi giorni di assistere a nuove ribellioni che, invece, vanno stroncate sul nascere. Il ministro Cartabia, inoltre, valuti se, in questi casi, non sia opportuno  disporre, per legge, l’intervento del procuratore o di un pm da lui indicato per accertare tempestivamente le responsabilità dei detenuti ribelli e coordinare le operazioni di repressione da parte della Polizia Penitenziaria nella funzione di direzione e coordinamento della Pg. E, infine, se non intenda prevedere un inasprimento delle pene per i reati commessi in queste occasioni” conclude Cirielli. 

NARDONE

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]