Carceri: allarme covid non produca ulteriori pene

Condividi

Roma, 09 ott. 2020 – “Nelle carceri occorre vigilare sulla diffusione del covid, ma occorre anche vigilare che l’allarme covid non produca delle ulteriori pene. E’ necessario tenere sempre presente che l’obiettivo costituzionale della pena non è quello di punire al solo fine di punire, ma di punire per rieducare. In quest’ottica, ovvero nell’ottica di un positivo reinserimento sociale del condannato, bisogna stare attenti a stabilire, nel protrarsi della pandemia, delle eccessive limitazioni di contatti tra i detenuti e il mondo degli affetti, tra i detenuti e il mondo esterno in genere”.

NARDONE

Lo afferma in una nota Giuseppe Maria Meloni, portavoce di Piazza delle Carceri e della Sicurezza del cittadino.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]