Carabiniere aggredito a Napoli, Cirielli (FdI): “Carcere per chi usa violenza contro le Forze dell’Ordine”

Condividi

“Esprimo la mia vicinanza e solidarietà al maresciallo dei carabinieri rimasto vittima di una violenta aggressione da parte di un giovane di 21 anni, a cui il militare dell’Arma aveva chiesto di rispettare le normative anti-Covid in vigore indossando la mascherina”. Lo dichiara, in una nota, il Questore della Camera e presidente della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli, in merito a quando avvenuto su un treno della Cumana a Napoli. “E’ arrivato il momento che il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede si svegli ed inasprisca le pene verso chi usa violenza contro gli appartenenti alle Forze dell’Ordine prevedendo la custodia cautelare obbligatoria in carcere. Non è accettabile, infatti, vedere questi violenti tornare in libertà subito o nei giro di poco tempo. Chi aggredisce un Servitore dello Stato va punito senza sconti. Il Governo Pd-M5S dimostri, dunque, da che parte sta. Fratelli d’Italia sarà sempre al fianco di chi indossa la divisa e sacrifica la propria vita per garantire la sicurezza degli italiani” conclude Cirielli. 

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]