Campo Rom di via del Riposo | Lega Napoli: “degrado assoluto. È ora di sgomberare per ristabilire le regole di vivere civile”. “Presto interrogazione Parlamentare sul tema”

Condividi

“Il campo rom situato in via del Riposo, nei pressi del cimitero di Napoli Poggioreale, ha fatto sì che si tramutasse, come era prevedibile, l’intera area in una discarica a cielo aperto, a discapito del decoro e della vivibilità della zona. L’insediamento, nato come temporaneo nel 2016 a margine dello smantellamento di quello abusivo di via Brecce a Sant’Erasmo, sarebbe dovuto durare, a detta del comune di Napoli, circa un anno e mezzo. Sono passati più di tre anni e la dismissione non è ancora avvenuta, facendo divenire così la zona decisamente invivibile.
Chiediamo al Prefetto di intervenire urgentemente onde evitare il degenerare ulteriore della situazione, come avvenuto a suo tempo in via Brecce. Inutile rivolgersi al Sindaco di Napoli, visto che quando si tratta di tutelare i suoi concittadini è perennemente assente.
A tutela dei cittadini napoletani presenteremo una interrogazione Parlamentare per chiedere al Governo di mobilitarsi affinché le bugie del Sindaco De Magistris non ricadano come sempre sulla pelle dei napoletani ed una in consiglio comunale per inchiodare l’amministrazione alle sue responsabilità”.
E’ quanto fa sapere attraverso una nota la Lega Napoli per bocca del suo portavoce Simona Sapignoli.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]