“Campania Regionali” – Laboratorio Liberale Più Europa/Partito Liberale

Condividi

In Politica non esiste un primo ed un secondo tempo e per i Liberali deve esserci quella consapevole necessità di abbandonare il ruolo di arbitro fuori del campo. Questo il motivo per il quale, in Campania, si è ritenuto che Più Europa e PLI condividessero l’esperienza del rinnovo del Consiglio Regionale, sotto il simbolo Più Campania in Europa, aperto a personalità delle professioni, dell’accademia e dell’amministrazione civica.

NARDONE

Negli ultimi 10 anni circa si è concepita la politica come uno scontro tra eserciti, il buono contro il cattivo, il cavaliere nero contro il cavaliere bianco. Il nostro interesse e dovere è far comprendere che la politica è un conflitto democratico sulle idee, tra proposte diverse, non una contrapposizione tra personalismi e tribalismi.

Nel M5S e nella Lega si pensa di fare il tifo per l’uno o l’altro movimento ma non a soppesare il lavoro svolto sui territori o a livello nazionale e, le volte successive, non si corregge il tiro ma c’è la tendenza a ripetere gli stessi errori. Così, oggi, subiamo un Governo nazionale al quale vogliamo contrastare vizi assistenzialisti: definirsi Liberali è semplice ma bisogna anche avere il coraggio di trovare le giuste azioni e soluzioni. Con questo centro-destra stiamo vivendo grandi aspettative, attacchi ad una coalizione di vera estrazione Liberale ma contenuti zero – solo principi filosofici, zero principi pratici.

Insieme ci crediamo e come già detto siamo consapevoli che un’Europa federale e delle Macro-Regioni sarebbe la soluzione giusta per recuperare e offrire sviluppo ai nostri territori.

Il nostro compito di Liberali Riformatori sarà quello di portare la giusta fiducia tra gli elettori Campani che in uno slogan potrebbe essere riassunto in “UNA NUOVA VISIONE”.

Gli Italiani, i Campani tendono a preferire le promesse ai risultati, cercheremo di riportare la #buonapolitica tra i nostri elettori e tra quelli che sono vicini al nostro pensiero.

Crediamoci insieme.”

Stefano Maria Cuomo
Piercamillo Falasca
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]