Campania polo digitale europeo con PRIDE

Condividi

Al Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria ecco il progetto Progetto EDIH P.R.I.D.E. Il Polo Regionale per l’Innovazione Digitale Evoluta.

Nell’ambito della 37° edizione del Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria, giovedì 13 ottobre 2022 alle ore 17.30, nel corso del Consiglio Centrale dei Giovani Imprenditori, verrà presentato, presso il Grand Hotel Quisisana, il Progetto EDIH P.R.I.D.E. Polo Regionale per l’Innovazione Digitale Evoluta, selezionato dalla Commissione Europea nell’ambito della rete degli European Digital Innovation Hub – EDIH.
“Il nuovo Polo Digitale Europeo PRIDE è costituito da un robusto partenariato industriale e scientifico e può contare su dimostratori tecnologici, tecnologie abilitanti industry 4.0 e competenze accademiche e manageriali messe a disposizione in modo integrato dai partner” sottolinea Edoardo Imperiale, Amministratore Delegato del Campania Digital Innovation Hub – Rete Confindustria Scarl, capofila Del Polo Regionale per l’Innovazione Digitale.
Edoardo Imperiale“Saremo, ed è l’obiettivo per il quale siamo a lavoro, un affidabile, reale e concreto ecosistema dell’innovazione digitale al servizio delle PMI e della Pubblica Amministrazione locale. Un vero e proprio booster di innovazione per far crescere il sistema campano all’insegna della transizione digitale”.
Coordinato dal Campania Digital Innovation Hub – Rete Confindustria Scarl, nel ruolo di capofila, Pride è formato da un partenariato composto dal Consorzio “Meditech – Mediterranean Competence Center 4 Innovation”, dal Cerict – Centro Regionale di Competenza nell’ICT, e dall’ICAR– Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni del Cnr.
PRIDE rientra tra i 13 European Digital Innovation Hub italiani finanziati dalla Commissione Europea, e ha il compito di assicurare la transizione digitale del sistema industriale della Campania con particolare riferimento alle PMI operanti nei settori strategici regionali (Aerospazio, Automotive, Ferrotranviario, Filiera Moda, Agroalimentare, Energia-Ambiente e Salute) e alla PA locale.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]