Campania. Piccerillo (Lega) interroga: “Stipendi a rischio per dipendenti impianto depurazione Marcianise”

Condividi

Il consigliere regionale della Lega, Antonella Piccerillo, ha protocollato un’interrogazione indirizzata al vice presidente della Giunta Fulvio Bonavitacola avente ad oggetto “Interventi urgenti in favore dei lavoratori addetti agli impianti di depurazione della provincia di Caserta”.
L’interrogazione muove dalla comunicazione del gestore dell’impianto di Marcianise relativamente al pagamento delle spettanze di ottobre da erogare solo al 50% e dalle legittime preoccupazioni dei dipendenti sul proprio futuro lavorativo.
“La decisione, unilaterale e non concordata, sarebbe stata – spiega il consigliere Piccerillo – motivata dall’aumento dei prezzi dell’energia. La Regione Campania finora, nonostante le richieste e le promesse, non avrebbe ancora mosso un dito per risolvere una problematica che riguarda tante famiglie e che potrebbe inevitabilmente anche avere ricadute sull’attività di risanamento ambientale della nostra terra. I dipendenti della ditta hanno indetto una giornata di sciopero per lunedì, ma nel frattempo auspichiamo che la Regione si svegli”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]