Campania. Nonno, Guanci, Iacovelli in visita a carcere Secondigliano: “struttura moderna ed efficiente. Criticità vicinanza del campo Rom, il comune di Napoli si attivi”

Condividi

“Oggi abbiamo continuato il giro per le case circondariali di Napoli e della Campania, recandoci presso il carcere di Secondigliano per portare il nostro sostegno ed il nostro ringraziamento agli agenti di Polizia Penitenziaria, al Direttore del Carcere ed a tutti gli operatori del Ministero di Grazia e Giustizia che vi lavorano. Abbiamo trovato una struttura moderna ed efficiente che funziona al meglio grazie agli agenti che svolgono un lavoro delicato e fondamentale per la tenuta democratica del nostro Paese. Sono persone eccezionali.
La sola criticità che abbiamo riscontrato è nel degrado che porta il vicino campo Rom, per via del quale spesso confluiscono rifiuti nei pressi del carcere, vengono divelte e segate spesso le barre di recinzione che delimitano la struttura, sono stati più volte rinvenuti motorini rubati ed abbandonati in quei pressi.
Una situazione segnalata a più ripartizioni al Comune di Napoli ed al Sindaco della città, a cui chiediamo di occuparsi della questione in maniera celere.
Siamo vicini agli agenti ed a tutti gli operatori per i quali saremo sempre in prima linea”.

È quanto dichiarano in una nota congiunta Marco Nonno, consigliere regionale della Campania di Fratelli d’Italia, Salvatore Guanci, vice presidente del consiglio comunale di Napoli e Luca Iacovelli, consigliere della I Municipalità di Napoli a margine della visita presso la struttura carceraria.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]