Campania: Nappi (Lega), ‘l’interrogazione che fa tremare De Luca’

Condividi

“Un’interrogazione che potrebbe fare molto male al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca riaccende lo scontro diretto tra lui e Severino Nappi, fino al 2015 assessore al Lavoro nella giunta di centrodestra e oggi consigliere regionale della Lega”. Così, sulle pagine de ‘La Verità’ i contenuti scottanti dell’interrogazione presentata da Nappi, che segnala la gravissima anomalia dell’assunzione di un condannato a capo della segreteria dello stesso De Luca.
Forte della legge 39 del 2013 sulle incompatibilità degli incarichi nelle pubbliche amministrazioni, che vieta di assumere come dirigenti ‘chi abbia riportato condanne per reati contro la pubblica amministrazione, anche se non passate in giudicato’, Nappi chiede come sia stato possibile che il 22 gennaio 2020 De Luca abbia ‘direttamente attribuito il trattamento economico proprio dei dirigenti, pari a 116.123,54 euro annui, al signor Nello Mastursi’. Nappi, che in regione è ormai l’antagonista diretto del governatore, sottolinea ‘È strano’ – dice alla Verità – ‘che la sua amministrazione, pur costando milioni, non si sia accorta del fatto che la nomina di un condannato è illegittima’.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]