Campania. Candidata alle regionali in diretta su Instagram: “follower si masturba”

Condividi

“Ieri sera è successo questo: stavo facendo una diretta Instagram, stavo parlando dei problemi della nostra Campania, quando un follower aggiunto in diretta video ha iniziato a masturbarsi”. Delia Paciello, giornalista e conduttrice tv candidata alle prossime regionali in Campania con la lista “Fare democratico” a sostegno di Vincenzo De Luca, denuncia un episodio avvenuto sui social.

NARDONE

“Cosa ho provato? Schifo, un senso di rabbia – aggiunge – Pochi secondi, il tempo di bloccare quel verme schifoso, e mi sono resa conto di aver subito un atto di violenza, vera e propria. Mi sentivo io in imbarazzo per i followers che avevano visto quello schifo. Mi sentivo colpevole. Per fortuna sono arrivate decine di messaggi di incoraggiamento, in pubblico e in privato, di uomini e donne che mi hanno espresso la loro solidarietà e mi hanno aiutato a superare lo choc”.

“Stamattina ho denunciato tutto alla polizia postale – conclude – quel lurido maniaco verrà rintracciato e messo in condizione di non violentare così altre donne. #Denunciate, denunciate sempre: è l’unica maniera per combattere questo schifo. Io vado avanti, ferita ma più determinata di prima. Se a qualcuna di voi è capitato qualcosa di simile, non abbiate vergogna o paura a raccontarlo, insieme saremo più forti. #Grazie per il vostro sostegno. #RispettoPerLeDonne #NoAlSessismo”.

La Paciello prosegue il suo sfogo in una Instagram Story: “Ci sono ancora persone, uomini e donne, che dovrebbero tornare nelle caverne perché non sono adatte a vivere in una società civile. In una società civile le donne vanno rispettate. Qualunque cosa indossino, le donne possono ricoprire ruoli importanti, istituzionali, professionali. Non dobbiamo essere giudicate solo perché donne, solo perché vestiamo in un certo modo, solo per il nostro aspetto estetico. E’ una mentalità retrograda che non dovrebbe più esistere nel 2020, è una lotta culturale dura che faccio giorno per giorno in ogni ambiente. Perché purtroppo noi donne che proviamo a ricoprire qualche carica professionale subiamo questo”.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]