Camorra, Giugliano: sequestrati 57milioni di euro a 57enne prestanome “Licciardi ¬ Bidognetti ¬ Mallardo”

Condividi

Napoli, 8 giu. – Case, investimenti in banca, beni per un valore di un milione di euro intestati ad un prestanome ma, di fatto, riconducibili alla camorra sono stati sequestrati dai carabinieri di Giugliano, in Campania. Il sequestro è stato eseguito a carico di un 57enne di Giugliano, già noto alle forze dell’ordine e ritenuto figura di spicco del cosiddetto gruppo misto formato dai “Licciardi ­ Bidognetti ­ Mallardo” per controllare gli affari illeciti tra Giugliano e i comuni limitrofi. I sigilli sono scattati per un appartamento di 100 metri quadrati a Giugliano e 14 monolocali da 45 metri quadrati l’uno a Varcaturo; sequestrati due conti correnti e quote di un fondo comune d’investimento. I militari hanno scoperto che il patrimonio immobiliare e in titoli, sebbene intestato a terze persone, era nella disponibilità del 57enne.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]