Calcio Napoli . Inizio col botto ma con i piedi per terra

Condividi

Buona la prima per il Napoli che sbanca Verona con una prestazione sontuosa, tracimante, con un possesso palla intorno all80%, figlia anche della modestia della compagine scaligera. Buona la prestazione dei nuovi, Kim sembra un giocatore importante che ha amministrato la difesa con una certa personalità con qualche inevitabile sbavatura considerando che parliamo di un giovane coreano, alla prima stagione in Italia, con lingrato compito di sostituire un mostro sacro come Koulibaly. Il georgiano Khvicha Kvaratskhelia ha disputato una discreta prestazione condita da un gol e un assist dando la sensazione di poter fornire un discreto contributo alla causa partenopea, spesso si incaponisce in dribbling e anche per lui vale lo stesso discorso avanzato per Kim. Giocatore giovane proveniente da un contesto completamente diverso e che necessita di tempo per trovare le giuste misure e i giusti tempi di gioco. Per il resto ottime conferme per i giocatori che già conosciamo. Buone le prestazioni dei vari Zielisky Anguissa e soprattutto Lobotka, dominatori incontrastati del centrocampo. Lozano parso rigenerato rispetto alla scorsa stagione, determinante nel gioco offensivo e ovviamente Osimhen che ha mostrato la solita impressionante voglia di lottare e di vincere. Con laddio dei senatori pare inevitabile riscrivere le gerarchie per cui coloro che negli anni passati assurgevano a ruolo di comprimari dovranno, volente o nolente, assumersi le proprie responsabilitàÈ inoltre necessario prendere con le pinze la vittoria di lunedì. I meriti finiscono, inevitabilmente, dove iniziano i demeriti degli avversari. Il Verona è parsa una squadra completamente in disarmo, se il Napoli ha proceduto ad una profonda rivoluzione, gli scaligeri hanno optato per una vera e propria smobilitazione, con un nuovo allenatore, Cioffi, che non sembra avere la stessa personalità dei suoi predecessori (Juric prima e Tudor dopo) che negli anni passati hanno impresso alle rispettive squadre, un atteggiamento di grande grinta e intensità. Basti pensare che lo stesso Verona ha perso in casa 4-1 con il Bari, squadra neopromossa dalla C alla B. Discorso a parte per il mercato he chiude il 31 agosto. Proprio in queste ore pare imminente larrivo di Ndombele e con le trattative ancora in corso per i vari Raspadori e Navas per una rivoluzione che andava gestita nei temi dovuti. Attendiamo sviluppi.