Calcio: il manager Monti, no alla Super Lega ma il Napoli sia fra i primi 10/15 club del Mondo

Condividi

“Il Napoli deve essere tra le grandi di Europa. Questa è una certezza. Siamo l’unica grande area urbana in tutta Europa con una sola squadra di calcio. Una squadra identitaria, che ha milioni di tifosi e di simpatizzanti, in Campania, in Italia ed in giro per il mondo”. Così il manager ed imprenditore Riccardo Maria Monti 

NARDONE

“Abbiamo tutto per essere nel giro dei primi 10/15 club al mondo ma per fare questo ‘il Napoli’ deve cominciare ad investire in strutture, nel settore giovanile ma soprattutto nel marketing. Per alimentare e fidelizzare la grande passione che la squadra genera in milioni di persone in tutto il mondo. Detto questo, il progetto SuperLega – dice Monti –  è sbagliato perché il calcio è, deve restare, uno sport ed un gioco, aperto alle logiche economiche ma non condizionato solo da queste. 

Fatto così, la Super Lega è la mossa disperata di Club pesantemente indebitati che vogliono aumentare rapidamente i loro ricavi a scapito degli altri”.

“Non è il modo né il momento di fughe in avanti egoistiche. Negoziare subito un compromesso ragionevole con la Uefa” conclude 

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]