Brunella Cacciuni (20enne napoletana): dal “Collegio” alla Festa del Cinema di Roma

Condividi

La giovane attrice e influencer napoletana cresciuta nella factory CinemaFiction, sarà tra i protagonisti di “Piano piano” di Nicola Prosatore in concorso ad Alice nella Città e ha in uscita altri due film

Quella di Brunella Cacciuni è una parabola di successo. La 20enne napoletana, dopo l’esordio in televisione nel 2017 nel “Collegio” su Rai1, oggi conta oltre 500mila follower su Instagram, più di un milione su Tik Tok e la partecipazione in diversi film.

Uno di questi, “Piano piano” di Nicola Prosatore, la vedrà protagonista alla Festa del Cinema di Roma nella sezione parallela “Alice nella Città”, con proiezione il 22 ottobre.

Brunella Cacciuni
Brunella Cacciuni

Nel film di Prosatore interpreta Sabrina, una ragazza che vive una storia d’amore tormentata con il protagonista della storia, sullo sfondo c’è una Napoli del 1987 che spera nel riscatto sportivo e sociale.

«Sono onorata delle opportunità che mi sono state date, spesso il mestiere dell’influencer viene associato ad una persona superficiale e priva di contenuti. Spero che grazie al mio lavoro di attrice io sia riuscita a dimostrare il contrario e che con determinazione, passione e i giusti professionisti al proprio fianco si riesce a realizzare i propri sogni.» dichiara Brunella.

Allieva della scuola di recitazione cinematografica e produzione CinemaFiction di Napoli (www.cinemafiction.com) dal 2018, la vedremo in scena anche nei film “In fila per due” di Bruno De Paola con Andrea Di Maria e Francesca Chillemi, e in “Desiré” di Mario Vezza con Enrico Lo Verso. Entrambi i film sono stati prodotti dalla CinemaFiction con il sostegno della Regione Campania e della Film Commission Regione Campania.

«Brunella è una delle nostre allieve attrici che ha dimostrato talento e determinazione. CinemaFiction lab ha nella sua mission insegnare ai giovani cineasti l’importanza di questi due requisiti associati ad una buona e costante formazione» commentano Antonio Acampora e Armando Ciotola di CinemaFiction.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]