Bonus microimprese. Zinzi: “Propaganda sconveniente in un momento di difficoltà”

Condividi

“Dalle mascherine con il logo della Regione alla lettera firmata di suo pugno per avvisare i titolari di microimprese che la loro domanda per il bonus è stata accettata, il prossimo passo sarà lanciare una sua linea di guanti personalizzata”? Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi commenta con ironia la notizia relativa alla missiva che il Presidente De Luca ha firmato e inviato ai destinatari del bonus regionale per le microimprese.

NARDONE

“Un’iniziativa sconveniente  perché di chiara matrice propagandistica in un momento in cui tutti, dagli imprenditori al singolo padre di famiglia, sono in difficoltà economica. Un bonifico di 2mila euro su un conto corrente non passa inosservato, non c’era bisogno di inviare una lettera per avvisarli e soprattutto non c’era bisogno di mettere il suo sigillo su fondi che non sono suoi”.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]