Blizt dei Carabinieri nel napoletano: arresti e sequestro di armi

Condividi

Napoli, 25 giu. –  Blitz dei carabinieri del nucleo investigativo di Napoli nel rione Cisternina di Castello di Cisterna, un insediamento di edilizia popolare nell’hinterland a nord del capoluogo campano. Sono state effettuate perquisizioni – come riporta l’Ansa – che hanno portato al rinvenimento e sequestro di due pistole a tamburo, una calibro 38 e una 357 magnum, trovate cariche e nascoste, ma in zone “a portata di mano”. La più potente, insieme a 16 cartucce, era in una nicchia ricavata nel vano ascensore di un condominio del rione, l’altra con il tamburo carico, era sotterrata in uno scantinato avvolta da tovaglioli e da una busta di plastica. Insieme ai colleghi del luogo gli investigatori di Napoli hanno arrestato un 39enne incensurato che nel garage della sua abitazione nascondeva 55 grammi di cocaina in dosi. Le armi sono state inviate al Racis di Roma per esami tecnici: si vuole accertare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o intimidazione commessi per il controllo degli affari illeciti.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]