Bibbiano, Gambarini (Cambiamo!): “Bonaccini, il Pd e la sua commissione negano la realtà”

Condividi

PARMA, 27 ott. – “Mentre Bonaccini, il Pd e la loro commissione fantoccio in Regione negano l’esistenza di un “sistema Bibbiano”, emergono particolari sempre più inquietanti sulle persone coinvolte nell’inchiesta Angeli e Demoni sugli affidi illeciti in Val d’Enza”. Lo scrive in una nota Francesca Gambarini, componente del comitato nazionale di Cambiamo!. “Appaiono inoltre sempre più chiari i legami tra la figura che la magistratura ritiene al centro del sistema, cioè la dirigente dei Servizi sociali della Val d’Enza Federica Anghinolfi, il Pd e alcuni associazioni Lgtb legate alla sinistra – prosegue Gambarini – . Sapere che la Anghinolfi e Fadia Bassmaji erano state invitate ad un convegno sul tema dell’affido Lgtb e poi leggere le terribili intercettazioni di Bassmaji e compagna inviperite contro la bambina che a loro aveva affidato la Anghinolfi fa venire la pelle d’oca. Ora Bonaccini e la sua commissione negano ma parliamo della stessa dirigente che insieme al sindaco Pd di Bibbiano (coinvolto nell’indagine) veniva invitato in Regione a parlare di come gestiva gli affidi. E se non bastasse, proprio oggi sono emerse notizie riguardo a diversi provvedimenti disciplinari in capo a Claudio Foti, il dominus della onlus Hansel e Gretel, coinvolta nello scandalo. Insomma, più si va avanti e più la gravità di quanto successo diventa chiara. Quindi Bonaccini e la sua commissione se ancora hanno un minimo di dignità smettano di negare la realtà”.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]