Bibbiano, affidi. Il sindaco Carletti ha denunciato Di Maio

Condividi

Raffica di denunce per diffamazione e minacce del sindaco Carletti

 

Il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti (sospeso), agli arresti domiciliari dal 27 giugno scorso, cioè da quando la Procura di Reggio Emilia ha dato il via all’indagine “Angeli e Demoni” sui presunti affidi irregolari nella Val d’Enza, tramite il suo legale, Giovanni Tarquini, ha presentato una raffica di denunce (circa 147 fra post e mail) nelle quali vengono ipotizzati i reati di diffamazione e minacce.

A riportare la notizia è la Gazzetta di Reggio di giovedì 19 di settembre. Il sindaco Pd Andrea Carletti, che attende a giorni il giudizio del tribunale delle libertà sul provvedimento cautelare che lo riguarda, ha denunciato anche l’ex premier, oggi ministro degli Esteri e capo dei Cinquestelle Luigi Di Maio, il quale scrisse un post che diceva: “Col Pd non voglio avere niente a che fare. Col partito che fa parte dello scandalo di Bibbiano, con bambini tolti ai genitori e addirittura sottoposti a elettroshock e mandati ad altre famiglie. Con il sindaco del Pd che è coinvolto in questo, non voglio avere nulla a che fare”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]