Benevento, debriefing in prefettura dopo l’incendio allo stabilimento SAPA di Airola

Condividi

All’incontro ha preso parte il capo dipartimento della Protezione Civile

Un debriefing sulle operazioni di spegnimento dell’incendio divampato nel tardo pomeriggio del 13 ottobre ad Airola, presso lo stabilimento SAPA, società di produzione e lavorazione di materiali plastici, vernici e solventi, si è svolto questa mattina a Benevento, in prefettura.

NARDONE

All’incontro hanno partecipato il prefetto, Carlo Torlontano, il comandante provinciale Vigili del Fuoco, Raffaella Pizzimenti, la direttrice del dipartimento provinciale dell’Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania (ARPAC),  Elina Barricella, il sindaco di Airola, Vincenzo Falzarano, nonché il capo dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, che, presente a Benevento per impegni istituzionali, ha voluto essere presente quale segno di vicinanza alle Istituzioni e alla comunità locale.

L’incendio, che ha assunto vaste proporzioni, si è propagato anche al vicino deposito della società TTA, ed ha originato una densa e scura nube di fumo. Per tali motivi è stata subito allertata l’ARPAC per una preliminare analisi sull’incidenza dei fumi sulla qualità dell’aria.

Al momento, tenuto conto delle particolari condizioni meteoclimatiche, della forte ventilazione nel corso dell’evento e della conseguente diluizione dei contaminanti, è ragionevole ipotizzare livelli di inquinamento non eccessivamente preoccupanti.

I risultati acquisiti dalla rete fissa regionale di controllo della qualità dell’aria rivelano valori di pmi non superiori ai limiti di legge. Una analisi più puntuale potrà aversi nelle prossime 24 ore, sulla base degli esiti dei rilievi dei campionatori mobili passivi a simmetria radiale, per la rilevazione di COV – composti organici volatili – e di quelli ad alto flusso, per la rilevazione di diossine e furani, che ARPAC ha già provveduto ad installare in loco.
A scopo precauzionale, nel corso dell’evento, è stato suggerito ai sindaci dei comuni viciniori di adottare ogni utile iniziativa per limitare la circolazione delle persone.

Il comune di Airola ha attivato il Centro Operativo Comunale che continuerà a monitorare la situazione e a fornire ogni utile supporto alla popolazione. L’intervento immediato dei Vigili del Fuoco e la tempestiva analisi della portata dell’evento hanno consentito di organizzare un piano di intervento efficace, con l’ausilio di diverse squadre e mezzi, anche provenienti dai comandi provinciali di Napoli, Avellino, Caserta e Salerno, insieme ad un nucleo regionale di specialisti NBCR, nonché delle componenti delle Forze di polizia intervenute sul luogo.

I Vigili del fuoco sono riusciti ad evitare che l’incendio si propagasse all’area del deposito SAPA destinata alle vernici e solventi nonché verso gli altri stabilimenti limitrofi. Nel corso delle attività di spegnimento un Vigile del Fuoco è rimasto intossicato, ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

L’incendio, al momento, pur se ancora in atto, è circoscritto e sotto controllo.

Il prefetto ha espresso “vivo apprezzamento e un sentito ringraziamento” al comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Benevento e a tutti  i Vigili del fuoco di Napoli, Avellino e Caserta accorsi in supporto, nonché ai rappresentanti delle Forze di polizia e delle altre componenti istituzionali per lo straordinario lavoro svolto.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]