Attualità

“Basta pioggia, torni il sole”: l’ordinanza del sindaco di Coulences

Condividi

(Adnkronos) – Il sindaco di Coulonces, un piccolo comune di 216 abitanti del dipartimento dell'Orne, in Normandia, ha emesso un'ordinanza anti-pioggia. "In considerazione del fatto che durante le vacanze ci deve essere il sole, che la quantità di pioggia ha raggiunto il suo limite nel nostro Comune", e in tutta la parte nord della Francia, si prescrive "il bel tempo da metà luglio a ottobre, con temperature tra i 30 e i 35 gradi centigradi durante il giorno, non più di 20 la notte". "Niente canicola", sottolinea pensando ai più anziani. "Siamo un piccolo Comune, non vorrei perdere qualcuno". Poi raccomanda "ai gestori delle parrocchie" di pregare per far tornare un clima più normale. L'ordinanza fa leva sull'articolo L. 2212-2 del codice degli enti locali che tratta degli "inconvenienti che superano i normali disagi della vita sociale". "Dall'anno scorso non abbiamo avuto otto giorni di sole di seguito. È piuttosto strano quest'anno, incide sulla mente delle persone, che non sono inclini a fare festa". "Quando piove e sei bloccato in casa, pensi a tante cose. Mi sono ricordato che qualche mese fa un sindaco ha emesso un'ordinanza contro il maltempo. Stamattina, visto che pioveva a dirotto, ho pensato che fosse il momento giusto per farlo. Almeno farà sorridere", ha spiegato Daniel Marriere, citato da France 3. —internazionale/[email protected] (Web Info)


ILMONITO è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie !
 
ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]