Bassolino nel circolo Pd di Somma Vesuviana

Condividi

Somma Vesuviana, 3 giugno 2017 – La presenza di Antonio Bassolino nel circolo Pd di Somma Vesuviana “ha voluto testimoniare tutta la sua solidarietà e la sua vicinanza al nostro partito”, afferma il segretario cittadino dei democratici di Somma Vesuviana, Giuseppe Auriemma, che afferma: “non si arresta la nostra azione politica che porti dentro e fuori il Pd, legalità”. Attesa per lunedì 6 giugno, la prima manifestazione targata Pd in cui si ‘parte’ con i vertici del partito ad infondere i principi del loro intendere la politica e che lo stesso segretario ha denunciato più volte essere assenti nella città di Somma. Auriemma, in attesa del voto previsto per il prossimo 11 giugno, ha affermato che non avere una lista e un candidato non arresta ‘l’azione politica’ del partito di centrosinistra. Cosi, Antonio Bassolino, su invito della sezione, giovedì 1 giugno, ha incontrato gli iscritti e amici del partito per una riflessione e discussione, dopo gli eventi che hanno portato al ritiro della lista del Pd alle amministrative per le quali è in corso una campagna elettorale. “Egli ha voluto testimoniare tutta la sua solidarietà e la sua vicinanza al nostro partito e al popolo democratico di Somma – sottolinea il segretario Auriemma –   per gli accadimenti che hanno visto il proprio candidato alla carica di Sindaco ritirarsi dalla competizione elettorale. Giovedì sera abbiamo voluto ribadire il nostro pensiero e i motivi della nostra sofferenza e di una scelta travagliata, ma indispensabile per accendere un faro sulla nostra realtà e nel rimarcare lo stato in cui versa la vita politica e democratica della città. Siamo decisi ad aprire e a rilanciare un’azione politica che rappresenti una nuova stagione di legalità sul territorio nel rispetto delle regole dentro e fuori al partito. Sicuri che tale impostazione dia linfa nuova per meglio garantire la praticabilità e l’agibilità democratica che è caposaldo della nostra Repubblica”.  Interessante l’opinione dello stesso Bassolino, ex sindaco di Napoli e ex governatore della Campania, che dal web parla anche della sua presenza a Somma Vesuviana: “Sono stato con piacere a Somma Vesuviana, su invito del circolo PD. Per me sono tanti i legami. È la città di Francesco De Martino e di Gaetano Arfè. Da Somma facemmo partire, anni fa, la marcia dei lavoratori e degli studenti fino ad Ottaviano contro la camorra: in testa al corteo eravamo don Riboldi, Luciano Lama ed io. A Somma si respira oggi, e da tempo, un clima molto pesante e il PD non ha presentato il suo candidato sindaco e la sua lista per il comune. Anche altre formazioni hanno rinunciato. È una pagina triste, dovuta anche ad un clima di intimidazione. Si doveva intervenire da Napoli, che è stata informata, e da Roma, se è stata informata: mettere un parlamentare come candidato sindaco e altre persone di fuori nella lista. Si doveva combattere ed aiutare il circolo di Somma a stare in campo. Ora si deve reagire, vedere cosa succede, denunciare e farsi sentire nelle prossime settimane. Poi anche dopo le elezioni si deve fare la propria parte, contrastando le minacce, la presenza camorrista e la prepotenza politica. Per quel che mi riguarda, i compagni e gli amici di Somma possono contare su di me”.

NARDONE
loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce

Maria Beneduce