‘Banda del resto’, con 100 euro false frodati gli esercizi commerciali di Afragola e dintorni

Condividi

Afragola, 6 giu. – Entrano negli esercizi commerciali in divisa spacciandosi per carabinieri o finanzieri. Acquistano merce per un totale di 20 euro, per poi pagare con 100 euro taroccate ed incassare il resto. Coinvolte già 5 attività del territorio afragolese.

Da venerdì scorso la “banda del resto”, come è giusto ribattezzarla, circola su una Suzuki Swift grigia per le strade di Afragola, Frattamaggiore e Crispano, da quanto si apprende tramite denunce social. In coppia due uomini alti, che si esprimono in italiano corretto, dicendo di essere di origini fiorentine, chiedono ai proprietari dei negozi di pagare con Pos, esortando coloro che ne siano sprovvisti, a conformarsi ai comuni pagamenti commerciali entro il prossimo gennaio.

51A2225D 83E6 4E16 97DB 682642D3619BSostenendo di essere stati inviati a Napoli in ausilio alle forze di polizia locali quali truppe “anti rapina”, mettono a segno il colpo con tranquillità ed affabilità.

E’ quanto denunciato da alcune delle vittime, alle autorità competenti, con tanto di “prova banconota” e video intercettati dalle telecamere dei negozi di proprietà, nei giorni scorsi. In attesa che le indagini compiano il proprio corso, la notizia circola sui social, allertando i commercianti tutti.

 

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.