“Ballando con le stelle” Alessandra Mussolini a Selvaggia Lucarelli: “Fatti una pelvicata pure tu e vedi che diventi più buona”

Condividi

Scintille a “Ballando con le stelle” tra Alessandra Mussolini e Selvaggia Lucarelli. Com’era prevedibile, la concorrente e la giurata si sono scontrate già alla prima puntata. Tutta colpa della bachata sensuale danzata dalla Mussolini in coppia con l’aitante cubano Maykel Fonts. La concorrente si è presentata in studio di pizzo vestita e insieme al suo insegnante ha surriscaldato l’atmosfera.

NARDONE

La presidente di giuria Carolyn Smith ha promosso la coppia. “La cosa che mi è piaciuta di più è il movimento di bacino, c’è un bel controllo”, ha sottolineato. “Lui è pelvico”, ha sentenziato la concorrente.

“Com’è che hai detto? Pelvico? Avevo dato subito lo scettro alla Isoardi, invece c’è filo da torcere – ha commentato Guillermo Mariotto in piena estasi – Siamo a mezzanotte e io mi sto divertendo come una scimmia. Ti hanno dato Maykel e quindi sei condannata a morte e poi hai l’inferno assicurato. Vai dritta dentro l’inferno e perditi là dentro”.

Quindi è arrivato il giudizio di Selvaggia Lucarelli e sono volati gli stracci.

Ecco il botta e risposta integrale:

Selvaggia: “Ma quando dici che è pelvico cosa intendi?”
Alessandra: “Se balli con lui, lo capisci. Selvaggia, tu ti devi alzare e ti devi fare una pelvicata con lui e poi diventi più carina, più buona, più bella”
Selvaggia: “Sì, va bene. Tra un po’ diventa comunista. Tu sei un personaggio che io non ho ancora ben interpretato. Devo dire che anche quello che hai fatto stasera e il look con cui ti presenti offusca ulteriormente l’opinione che ho di te. Ovvero non capisco nulla. Cosa sei venuta a fare qui?”
Alessandra: “A ballare con questo bel corpaccione. Tu devi capirlo”
Selvaggia: “Usciamo un po’ da questa recita perché il personaggio della popolana l’hai fatto mille volte in televisione. Facciamo altro. Perché hai fatto questa cosa da bambolina? La stai buttando in caciara. Sei una donna con personalità, non sei neanche una bambina, hai un’età…”
Alessandra: “Certo che no…ma noi donne non abbiamo età. Tu sì, noi no”
Selvaggia: “Vieni col vestitino di pizzo, fai questa cosa sbarazzina…mi chiedo…non è che forse potresti fare qualcos’altro?”
Alessandra: “No! Mi voglio divertire! Non voglio fare altro che ballare con lui. Posso?”
Selvaggia: “Rischi di rimanere ingabbiata in questo personaggio che secondo me è un pochino invecchiato”
Alessandra: “E chi se ne frega! Voglio essere ingabbiata, si vive una volta sola”.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]