Atletica, il Kenya domina la Neapolis Marathon 2022

Condividi

E’ stata una grande festa di sport, con Napoli protagonista. Ed è soprattutto il Kenya a fare festa, alla seconda edizione della Italiana Assicurazioni Neapolis Marathon, la gara internazionale svoltasi oggi con partenza e arrivo da piazza del Plebiscito.

I fortissimi atleti africani hanno dominato sia la gara sulla distanza dei 42,195 km, sia la mezza maratona. Tra gli uomini ad aggiudicarsi la competizione più lunga è stato Kisorio Hosea Kimeli, che così ha bissato il successo dello scorso anno. L’atleta della Libertas Orvieto ha chiuso la sua prova in 2.22.27, precedendo nell’ordine Massimiliano Fiorillo (Dynamyk Fitness, 2.37.09) e Vincenzo Scotto di Covella (Run Card, 2.57.52). Soddisfatto il vincitore: ”È bello ripetersi – ha detto – Rispetto all’anno scorso, abbiamo trovato un percorso più veloce ma condizioni climatiche meno favorevoli, visto il caldo che ha caratterizzato l’intera mattinata”. Tra le donne, Lehan Jerotich non ha avuto avversarie: l’atleta keniona ha fermato il cronometro in 2.39.16, battendo la rappresentante della Repubblica Ceca Petra Pastorova (2.49.57). Anche nella Italiana Assicurazioni Neapolis Half il Kenya l’ha fatta da padrona: tra gli uomini si è imposto Paul Tiongik (G.P. Parco Alpi Apuane), che ha tagliato il traguardo con il tempo di 1.04.57, facendo meglio di Jean Marie Vianney Niyomuzika (Burundi, Atletica Libertas Livorno), giunto all’arrivo con il crono di 1.05.18 e di Marco Vetraro (Baiano Runners), che invece ha chiuso la sua prova in 1.09.44. Tra le donne vittoria a suon di personale per Winfridah Moraa Moseti (Atletica 2005), che ha percorso i 21,097 km in 1.11.33. Completano il podio Nancy Kerubo Kerage (Kenya, Atletica Sandro Calvesi, 1.18.37) e Francesca Maniaci (Caivano Runners, 1.20.12). Il presidente della Ssd Neapolis Marathon, Maurizio Marino commenta così la giornata: ”Abbiamo vissuto una grande festa per la città e l’atletica, grazie ad una bella gara. A sentire i partecipanti, sembra sia andato tutto per il meglio. Dopo quella ‘zero’ del 2021, questa doveva essere l’edizione della conferma. Siamo soddisfatti: ora ci riposeremo qualche giorno, ma siamo già col pensiero all’anno prossimo, visto che abbiamo avuto diverse proposte importanti”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante, che ha preso parte anche alla cerimonia di premiazione: ”Abbiamo vissuto una bellissima giornata di sport, con una grande dimostrazione di sinergia tra gli organizzatori della Ssd Neapolis Marathon e Comune. Con questa iniziativa, abbiamo inteso regalare ai 2.000 partecipanti e ai loro accompagnatori, l’opportunità di vivere la città in un’altra prospettiva, fruendo in pieno delle sue innumerevoli bellezze”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]