Arresto latitante Raso . Progetto I-CAN: Attacco globale contro la ‘NDRANGHETA

Condividi

Ieri sera a Barcellona (Spagna) è stato arrestato il latitante Vittorio Raso cl 79, detto “esaurito”, personaggio di spicco della ‘Ndrangheta calabrese radicata nel torinese.

NARDONE

La cattura è avvenuta dopo un incessante attività  condotta nelle ultime due settimane dalla Squadra Mobile di Torino e dal Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato con il coordinamento costante della Direzione Distrettuale Antimafia della Repubblica di Torino e realizzata attraverso il determinante contributo di raccordo operativo fornito dal Team I-CAN Italia, grazie al pieno supporto e alla grande professionalità dell’UDYCO della Polizia spagnola e dell’Esperto per la Sicurezza a Madrid.

Un risultato di eccezionale rilevanza che conferma e rafforza l’intesa operativa con la Polizia iberica anche in vista della imminente adesione della Spagna al progetto I-CAN (Interpol Cooperation Against ‘Ndrangheta), promosso dall’Italia insieme ad Interpol.

Il grande risultato di quest’oggi porta a 9 il numero dei latitanti di ‘Ndrangheta arrestati in tutto il mondo e testimonia come l’approccio globale alla ‘Ndrangheta, realizzato attraverso il progetto I–CAN e la cooperazione internazionale di polizia, sia la strada maestra per combattere una minaccia che in modo silente ha inquinato l’economia di oltre 30 Paesi del mondo e che va contrastata attraverso una potente azione di rete.

Solo un grande lavoro di squadra che non tenga conto dei confini può rappresentare quel valore aggiunto nel contrasto ad uno dei fenomeni criminali con maggiore espansione.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]