Arredi per esterni: le tendenze 2021

Condividi

La pandemia ha cambiato abitudini d’acquisto e modalità di trascorrere il proprio tempo libero. Si sta molto più tempo in casa, e questo ha determinato un aumento del desiderio di una casa con uno spazio outdoor vivibile, come testimoniano anche i dati diffusi da Wikicasa relativi al 2020-21. Secondo il portale immobiliare, a marzo 2020 è iniziato un trend di crescita – poi proseguito nei mesi successivi – per tutte le keyword legate alle case con giardino o con terrazzo.

NARDONE

Insomma, il lockdown ci ha fatto riscoprire le nostre dimore, ma ha anche instillato una voglia di spazi esterni che prima del 2020 non sempre e non tutti percepivano come indispensabili.

Un’altra tendenza rafforzata – anche se non creata – dalla pandemia è stata quella degli acquisiti ecosostenibili, quindi prestare maggiore attenzione a quanto e cosa si compra, con l’obiettivo di privilegiare la filiera delle aziende più attente all’ambiente.

Viste queste premesse, possiamo affermare che il 2021 ha inaugurato un’epoca d’oro per gli arredi da giardino, grandissimi protagonisti delle collezioni annuali delle principali maison del design, da quelle di lusso e di nicchia fino ad arrivare a quelle della grande e grandissima distribuzione, come IKEA.

Cucine da esterni: accogliere, ospitare, nutrire

Non è infatti assolutamente un caso se il colosso svedese, proprio quest’anno, ha inaugurato la sua linea di cucine per esterni. Una collezione dalle linee sobrie ma decise (nero il colore dominante), che propone vari moduli per comporre con una spesa ridotta una cucina attrezzata per esterni completa di barbecue, lavandino, piani d’appoggio e accessori.

Ma le cucine da esterno sono da sempre uno dei prodotti top delle maison del design più esclusive, come ad esempio Talenti, azienda italiana che da quando è stata fondata (2014) si è fatta conoscere in più di 50 Paesi in tutto il mondo, portando ovunque l’eccellenza del design Made in Italy. Gli arredi da esterno Talenti si caratterizzano per materiali di altissima qualità e un design che definire ricercato sarebbe poco. Le cucine Talenti sono composte da vari moduli: piano cottura a induzione, barbecue, lavello, piano da lavoro, pensili, scaffali, stipetti con ante a ribalta, fino ad arrivare a moduli esclusivi come il piano snack, la cantinetta, il frigo minibar e l’ice maker.

Che la scelta sia low cost oppure lussuosa ed esclusiva, una cosa è certa: in terrazzo o in giardino la cucina è uno degli elementi più di tendenza del 2021, forse come riflesso della riscoperta passione per il food avvenuta proprio durante il lockdown.

Divani e poltrone da esterni: salotti a cielo aperto

La caratteristica dominante delle tendenze degli arredi outdoor 2021 è il continuum tra interno ed esterno, con arredi che si fa fatica a riconoscere come semplicemente “da giardino” e mobili da salotto che invece sembrano presi in prestito dai giardini più esclusivi.

La contaminazione è avvenuta nelle forme (bellissime le sedie e le poltrone da esterno scandi, tanto simili a quelle che si vedono nelle cucine più moderne) ma anche nei materiali, con l’utilizzo indoor di una vasta gamma di materiali naturali (iuta, corda, rattan) e di plastiche resistenti, tutti materiali di solito adibiti all’uso esterno.

In terrazzo e giardino, invece, ecco arrivare sontuosi divani, puff, poltrone e persino letti da esterno, accompagnati da un profluvio di tessili che nulla hanno da invidiare a quelli presenti in salotto. E non parliamo solo dei cuscini, ma anche di tappeti, tendaggi e persino plaid per le serate più fresche.

Neutro o giallo limone, questo è il problema

I colori Pantone del 2021 sono il giallo limone (Pantone 13-0647 Illuminating) e il grigio (Pantonee 17-5104 Ultimate Gray), due tinte molto diverse, forse agli antipodi, ma scelte proprio per dimostrare che le diversità possono coesistere per supportarsi a vicenda. Di sicuro, Pantone ha accontentato sia gli amanti del neutro che quelli dei colori accesi, e ciò si riflette anche nelle tendenze 2021 degli arredi outdoor, dove grigio, tortora, bianco e nero si accompagnano a mobili e complementi d’arredo dai colori vibranti e accesi come il rosso corallo, il turchese e – appunto – il giallo limone proposto da Pantone.

Pavimentazioni rimovibili

Se c’è un’altra cosa che il 2020-21 ci ha insegnato è che nulla eterno e tutto si trasforma. Sarà forse per questo che uno dei trend dell’arredo outdoor riguarda i pavimenti rimovibili, ovvero le pedane per esterni. I primi fruitori, neanche a dirlo, sono stati i gestori di locali pubblici, che all’improvviso si sono trovati costretti a riorganizzare gli spazi esterni per evitare assembramenti e garantire il distanziamento sociale. Le pedane, per loro, sono state e sempre più saranno un modo per ottenere in poco tempo dei dehors calpestabili utilizzabili all’istante.

Ma anche in terrazzi e balconi, le pedane smontabili consentono di ottenere con investimenti davvero contenuti dei pavimenti belli e pratici, eventualmente anche limitando l’installazione alla sola zona pranzo (minima spesa, massima resa). Una scelta minimalista e oculata, in attesa di poter tornare a cenare sempre fuori, sì, ma fuori casa.

Ecologia e rispetto dell’ambiente

Il focus sulla sostenibilità è oggi una delle leve di marketing più sfruttate dalle aziende del settore arredi. Tra i materiali più in voga nel 2021 vi sono il legno (meglio se di provenienza certificata), il bambù, il rattan, il sughero, la canapa e la lana.

Invece, nell’illuminazione da esterni, sono sempre più diffuse le lampade a luce solare, che si caricano di giorno per restituire luce di notte.

Recupero e riciclo creativo sono le parole d’ordine per chi vuole decorare a impatto zero, dando nuova vita agli oggetti dimenticati in cantina e ai vecchi mobili. Una filosofia di design che può trasformarsi in un’occasione imprenditoriale, come dimostra il successo di imprese come Controprogetto, azienda di Milano che realizza arredi su misura a partire dai materiali di scarto. Perché va bene il fai da te, ma se te lo fa un designer è ancora meglio.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]