Anziani di una casa di riposo di Fuorigrotta contagiati dal Coronavirus lasciati senza assistenza

Condividi

I familiari si rivolgono a Borrelli. “Ora saranno presi in cura dai vari ospedali.”

Nella casa di riposo “La casa di Mela”, di via delle scuole Pie a Fuorigrotta, ben 23 anziani sono risultati positivi al Covid -19, una di esse, una 89enne, è deceduta nella notte tra il 31 marzo ed il 1° aprile.
Dopo l’allarme scattato per una 91nne sono stati seguiti 27 tamponi agli ospiti della residenza per anziani dal Distretto sanitario 25 di Napoli, di cui 23 sono risultati positivi e sono stati quindi stati messi in quarantena.
I parenti degli anziani, disperati e preoccupati per la gravità della situazione e temendo per la vita dei lori cari, si sono rivolti al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.
“Avevamo chiesto aiuto ma ci era stato riferito che trattandosi di struttura privata avrebbe dovuto provvedere la stessa casa di cura a questa situazione. Mia nonna, insieme a tutti gli altri anziani e agli operatori, rischiava la vita e sembrava che questo non importasse a nessuno. “- ha dichiarato”, la signora Manuela S, nipote di una donna ospite di  ‘La casa di Mela’ . -“Abbiamo così deciso di rivolgerci al Consigliere Borrelli ed ora l’unità di crisi sta trasferendo i casi più Gravi al Cotugno e al Loreto Mare.”
“Appena venuti a conoscenza di questa assurda situazione siamo intervenuti tempestivamente perché ci sembrava inverosimile che delle persone anziane, che dovrebbero essere le più tutelate in questa emergenza sanitaria, siano state abbandonate al loro destino. Ora quelle persone riceveranno le dovute assistenze e cure.” – ha dichiarato il Consigliere Borrelli, membro della commissione sanità che ha ringraziato al Asl Napoli 1 per l’intervento.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]